Tony Iommi: “Il rock non è morto”

0
1104
Tony Iommi

Consequence Of Sound ha intervistato Tony Iommi, storico chitarrista dei Black Sabbath. Nel corso della chiacchierata, Iommi ha parlato dello stato di salute del rock.

Tony Iommi: cosa ha detto?

“Il rock non è morto”. Tony Iommi lo dice nel corso dell’intervista. Il tema non è nuovo. Anche Gene Simmons aveva detto la sua. Il punto di vista di Iommi, però, è del tutto diverso da quello del bassista dei Kiss. Simmons sostiene da tempo che il rock sia morto, ucciso da servizi streaming e da coloro che bramano la musica ma non vogliono pagarla. Iommi sposa la linea di pensiero di Alice Cooper, leggenda dello shock rock. Secondo Cooper il rock non è morto. E non morirà fintanto che ci sarà qualcuno pronto ad imbracciare una chitarra. “Non penso che il rock sia morto”, ha detto Iommi. “È una cosa che dicono da anni, ma non credo che il rock stia morendo. Quante volte ho sentito questa frase negli ultimi 50 anni? Ne parlano da un bel po’ di tempo”.

Tony Iommi: “La musica non smetterà di suonare”

“La buona musica non sparirà”, continua Tony Iommi. “Avrà sempre il suo mercato e ci saranno sempre delle band poco rilevanti, come è sempre stato e come sempre sarà. Ma ci sono anche delle band che invece dureranno e rimarranno lì”. E il chitarrista fa anche i nomi. “C’è gente come i Metallica, ad esempio, una band che nessuno dimenticherà mai, con un sacco di fan. Ci sono tante band là fuori. La musica non smetterà di suonare”. E a dimostrazione della sua fede nel rock, Iommi ha di recente annunciato il rilascio di un box dedicato all’epoca in cui Tony Martin faceva parte del gruppo.

Il box dell’era Martin

In una recente intervista rilasciata a Full Metal Jackie, Tony Iommi ha dichiarato di voler pubblicare un box dedicato al periodo con Tony Martin. “Ci saranno degli inediti”, ha detto il chitarrista. “Al momento stiamo ripassando il periodo con Ronnie James Dio, il che mi fa piacere perché so che i fan apprezzano molto quell’era. È un peccato che, nel corso degli anni, l’era Tony Martin sia stata offuscata da quelle con Ozzy o Dio”.

Commenti