The Boys 3: tutti pronti per la terza stagione?

0
436
the boys

Le riprese sono appena iniziate e gli appassionati non stanno più nella pelle. Non conosciamo con esattezza i tempi di uscita della nuova stagione visti i lavori posticipati a causa dell’emergenza, ma sappiamo che la terza parte sarà piena di novità. Stiamo parlando di The Boys 3: una serie tv di Prime Video ideata dall’autore Eric Kripke e ispirata dal fumetto scritto da Garth Ennis e disegnato da Darick Robertson. Allora non ci resta che scoprire cosa succederà, date sfogo alla vostra curiosità.

The Boys 3: quali sono le novità?

Gli appassionati non dovranno abbassare le proprie aspettative visto che l’ideatore Kripke in un’intervista ha affermato che la nuova stagione sarà di un livello più alto rispetto alle altre e completamente nuovo. Divertente e avvincente, saranno queste le qualità da attribuire alla terza parte. Ma entriamo nel dettaglio: innanzitutto esplorerà la storia dei Sette prima dei Sette, ovvero la storia dei Payback e dei suoi membri, incluso Soldier Boy, una delle prime persone alle quali è stato iniettato il Composto V. Il suo ritorno avrà a che fare con Stormfront, sopravvissuta alle gravissime lesioni inferte da Ryan, il figlio di Patriota, nel finale del ciclo precedente. Inoltre ci sarà un episodio dedicato completamente a Herogasm e sarà il momento più scandaloso del fumetto.


Se sei stufo dei supereroi The Boys fa per te – Recensione


Sesto episodio: Herogasm

Una delle novità più importanti della terza stagione sarà il sesto episodio che non è soltanto una puntata ma una meta serie. Infatti sarà un approfondimento collegato alla storia di The Boys in cui Ennis e Robertson si sono presi gioco di quegli eventi crossover che nei fumetti vedono vari supereroi indipendenti unire le forze per combattere una minaccia più grande, immaginando una storia in cui tutti gli eroi del mondo si ritrovano su un’isola remota apparentemente per fermare gli invasori alieni, ma in realtà per partecipare a un’orgia selvaggia.


“Supereroi senza superpoteri” da Venezia a Roma, in prima nazionale il corto di Beatrice Baldacci

The boys: lo scopo dell’autore

La serie è una rivolta beffarda su ciò che accade quando i supereroi, che sono popolari come le celebrità, influenti come i politici e venerati come gli dei, abusano dei loro superpoteri piuttosto che usarli per sempre. È impotente contro i super potenti mentre i Boys intraprendono un’eroica ricerca per rivelare la verità sul super gruppo noto come “I Sette”. Fanno da cornice allo spettacolo della serie la violenza e la sessualità, il lato oscuro della celebrità e la fama dei supereroi.

Commenti