Take That: top 10 delle migliori canzoni di sempre

0
385
Take That

I Take That è un gruppo di musica pop tra i più famosi di tutti i tempi. Il loro successo va dagli inizi della boyband degli anni Novanta, quando i suoi componenti riscossero un particolare successo, fino al loro ritorno di grande successo dopo dieci anni. La maggior parte dei membri della band è conosciuta ancora oggi. Se Robbie Williams e Jason Orange si possono vedere meno sulla sfera pubblica, Gary Barlow, Mark Owen e Howard Donald sono tornato con un nuovo album. Il loro tour, Greatest Hits, mira a celebrare il 30° anniversario dalla fondazione della boyband.

Take That: quali sono le canzoni della top 10?

A proposito del successo che, a distanza di 30, la boyband ancora riscuote, Smooth Radio ha stilato una classifica delle migliori canzoni di sempre composte dai Take That. Riportiamo di seguito la top 10 dei brani.

Back For Good

Questo brano è stato scritto da Gary Barlow, che è anche la voce principale. Si tratta del singolo di maggior successo dei Take That, anche oltre i confini del Regno Unito. Si racconta che nell’eseguire questa canzone Robbie Williams ne proponesse spesso una versione hard rock in stile Sex Pistols. Quando la band si è riunta nel 2010, questa è stata proprio una delle versioni provate per Back For Good.

Patience

A distanza di dieci anni dallo scioglimento della band, i Take That si sono riuniti in un quartetto. L’anno successivo hanno pubblicato questa canzone, Patience, come singolo di ritorno. Un ritorno che ha riscosso un particolare successo: il brano è stato infatti numero uno nelle hit, e ha mancato di poco la vetta della classifica natalizia di quell’anno.

Rule The World

Tema principale del film Stardust, il brano Rule The World dei Take That non si è rivelato un particolare successo numero uno. Si tratta comunque di uno dei successi maggiormente significativi a livello britannico. Nel Regno Unito ha infatti venduto un milione di copie. La band aveva anche deciso di portare il brao alla cerimonia di chiusura delle Olimpiadi che si tennero a Londra. Correva l’anno 2012.

Take That: The Flood

The Flood rappresenta una fase importante della storia dei Take That. La band pubblicò infatti questa canzone dopo essersi riuniti per la prima volta da quando Robie Williams ha deciso di abbandonare nel 1995.

Take That: Never Forget

Never Forget è la tipica canzone che, come suggerisce Smooth Radio, serve per concludere una serata scadente. Questo brano dei Take That è stato anche l’ultimo con anche la voce di Robbie Williams.

Shine

Shine è il secondo singolo di “Beautiful World”, l’album di ritorno della band. Si tratta di un altro singolo numero uno, che parla della battaglia contro la depressione di Williams.

Everything Changes

 Everything Changes è il quarto singolo di fila dei Take That ad arrivare in vetta alle classifiche. Williams ha incluso proprio questo brano come traccia finale della compilation dei best of “In and Out of Consciousness”.

A Million Love Songs

Gary Barlow ha scritto questa canzone all’età di 15 anni. A Million Love Songs rappresenta la canzone che ha aiutato il gruppo a emergere come artisti pop.

Take That: Pray

Numero uno nel Regno Unito dei Take That nel 1993, Pray ha segnato il primo di ben 12 numeri uno fino ad oggi. Il videoclip, divenuto molto famoso, è stato girato ad Acapulco, in Messico.

Greatest Day

Singolo principale di The Circus, è stato il numero uno dei Take That nell’anno 2008.

Eight Letters

Eight Letters è la traccia finale dell’album “Progress”. La canzone è stata scritta per lo scioglimento della band è l’eventuale reunion con tutti i cinque membri.


Leggi anche: Take That: “Odissey” il nuovo album – Recensione

Commenti