Serie TV sul calcio: focus sulla tendenza del momento

0
272

Negli ultimi anni hanno preso sempre più piede le serie televisive a tema sportivo. Il primo vero capolavoro del genere è stato “The Last Dance”, docuserie che racconta la storia di Michael Jordan e dei suoi Chicago Bulls. Da quel momento sono state sempre di più le piattaforme online che hanno deciso di investire nella realizzazione di serie a tema sportivo e in queste settimane sui canali di Amazon Prime Video è disponibile la serie sulla Juventus che lascia spunti di riflessione molto interessanti.

All or Nothing: la serie Amazon sulla Juventus

La miniserie All or Nothing è un prodotto di Amazon Prime Video e risulta estremamente interessante per capire le dinamiche che si vengono a creare all’interno di un club come la Juventus. La serie è stata girata l’anno scorso e racconta tutti i momenti chiave dell’annata dei bianconeri, partendo dalla scelta della società di affidare la panchina ad Andrea Pirlo, sino ad arrivare alle delusioni in Champions League e alla vittoria a Bologna che di fatto ha permesso ai bianconeri di chiudere la stagione al quarto posto e di conquistare il pass per la Coppa dalle “grandi orecchie” di quest’anno. Dalla serie emerge chiaramente perché la Juventus si sia trovata in difficoltà a inseguire le capolista Inter e Milan dopo nove anni di vittorie consecutive e perché, per i giocatori della Vecchia Signora, sia stato complicato calarsi all’interno del nuovo contesto. Le difficoltà incontrate dai bianconeri, a ogni modo, permangono anche quest’anno tanto che a dicembre, secondo le scommesse sportive, Bonucci e compagni sembrano già aver detto addio al sogno scudetto in un campionato in cui ora le favorite indiscusse sono l’Inter, il Milan e il Napoli. Insomma, All or Nothing si pone come una luce sulla verità di una Juventus che, dopo tanti successi, si ritrova ora più che mai, a fare i conti con un periodo calcistico poco soddisfacente.

Totti e Baggio: la serie TV e i film sui numeri 10 per eccellenza del calcio italiano

All or Nothing si inserisce all’interno di un filone di prodotti a tema sportivo che vede tra i meglio riusciti la serie e il film che raccontano la vita di Francesco Totti e di Roberto Baggio. “Speravo de morì prima” racconta principalmente l’ultima stagione alla Roma del numero 10 capitolino, del dramma interiore vissuto da un uomo, ancor prima di un calciatore, che capisce di essere arrivato a fine carriera e che dal momento del ritiro in poi, sarà costretto a “diventare grande”. Il film “Il Divin Codino”, invece, racconta la vita di Roberto Baggio, partendo dagli esordi a Vicenza e a Firenze, passando per l’avventura alla Juventus, sino ad arrivare al rigore sbagliato nella finale dei Mondiali di USA ’94 contro il Brasile. Quel rigore ha segnato la carriera e la vita del fenomeno di Caldogno, ma con ogni probabilità ha permesso a Baggio di entrare ancora di più nel cuore degli appassionati di calcio e non solo.

Lo sport è metafora di vita ed è anche per questo motivo se negli ultimi anni il mondo dell’intrattenimento ha deciso di produrre numerosi film e serie TV a tema sportivo. La sensazione diffusa è che quello tra sport e mondo televisivo sia un matrimonio destinato a durare nel tempo e non vediamo l’ora di scoprire quali saranno i prossimi prodotti cinematografici e televisivi di cui potremo godere.

Commenti