-Scream: un film che rimane troppo in superficie

0
743

Il 13 Gennaio 2022 è uscito nei Cinema il quinto capitolo della saga -Scream che nello scorso week-end ha incassato 105.756 euro arrivando al quarto posto della classifica degli incassi. La maschera di Ghostface torna a seminare il caos nella cittadina di Woodsboro, in quello che è un omaggio al creatore della saga Wes Craven che è morto dopo aver prodotto Scream 4. Analizzeremo le lacune del film che non sono poche.


Scream 2022: il film Horror per eccellenza ritorna in sala


-Scream: un ritorno al passato

Quando si mette troppo amore in un opera che sia teatrale o cinematografica il tutto può risultare troppo romanzato e togliere quel velo di incoscienza che alleggia nella sua costruzione narrativa. Questo si è intuito attraverso la regia Bettinelli-Olpin e Gillett, già autori di horror contemporanei come Finché morte non ci separi (2019) e Vhs (2012). Kevin Williamson inventore della saga insieme a Wes Craven, è il Produttore Esecutivo. La pellicola è tornata magistralmente alle origini, ma non hai preso il sopravvento rispetto al primo film del 1996. La violenza è cruda, ma la paura non riesce nemmeno a sfiorare un pelo della pelle. Il killer è prevedibile, scontato e anche spoilerato da uno stesso attore all’interno del film, quindi non si vede nulla di nuovo ma solo l’essenza di quello che fu. La nuova tecnologia diventa una scatola infernale nel quale ci si sente vulnerabili.

-Scream: il ritorno degli attori principali

Questo film è un reboot o requel cioè un mix tra reboot e sequel che attinge come una spugna dalle prime pellicole ma senza rispettare un lasso temporale predefinito. Il film si regge sui tre superstiti del primo filone della saga: Neve Campbell interpreta di nuovo i panni di Sidney Prescott e Courtney Cox quelli di Gale Weathers, senza dimenticare David Arquette che nuovamente interpreta Linus “Dewey” Riley. Il gruppetto dei giovani interpretati da Melissa Barrera, Jenna Ortega, Jack Quaid, Dylan Minnette, Mason Gooding, Kyle Gallner, Jasmin Savoy Brown, Mikey Madison e Sonia Ben Ammar invece non riescono a incidere risultando stereotipati come i classici liceali Americani che hanno l’unico obiettivo di sballarsi e guardare film horror senza accorgersi di quello che succede. Anche Dawson Creek è presente come a voler ricordare l’anno di uscita del primo film.

La critica verso Hollywood

Come nel nuovo film di Matrix anche in Scream è presente una chiara critica contro i sequel che finiscono per succhiare un contenuto ormai saturo o inesistente. L’horror è cambiato rispetto agli anni 90, diventando asfissiante, claustrofobico e molto più mentalmente devastante. Lo testimoniano le pellicole citate in Scream come Babadook, It follows, The Witch, Get Out i sofisticati horror contemporanei che si contrappongono a Venerdì 13 e Halloween dove invece la normalità può diventare un incubo che si sviluppa con più rapidità. Non manca nemmeno l’iconica scena della doccia di Psyco che però non viene usata per uccidere ma solo intravista. La pellicola nella prima scena infatti ricorda l’omicidio di Casey Becker dove tutto ha inizio. Il film ironizza quindi sulla scarsa fantasia di Hollywood e su Stab, l’immaginaria saga cinematografica ispirata agli omicidi avvenuti nella cittadina di Woodsboro.

Conclusioni

L’essenza del killer mascherato si sente e anche la sua insaziabile voglia di perseguitare e uccidere le sue vittime per poi circondare e accerchiare il protagonista principale in una spirale di violenza senza sosta. Ma quello che disturba sono le troppe citazioni e rimandi all’autore che alla fine stanca e anche la critica ad Hollywood è buttata a caso. Troppe spiegazioni fanno perdere il patos e la suspense di una pellicola che non terrorizza per nulla. L’atmosfera è perfetta, ma si poteva allargare il discorso e puntare ad un nuovo corso. Insomma il film è sufficiente, ma non ha spinto sull’acceleratore e quindi non è né carne e né pesce e questo è un peccato. Se siete fan della saga vi consigliamo di vederla anche se potreste rimanere delusi.

-Scream: Trama

Woodsboro 2021. Sono passati 25 anni dai primi omicidi in questa città da parte di due killer mascherati. Quando ormai il passato sembra sepolto, Ghostface torna a seminare il panico e le vittime che sceglie sono imparentati con i killer precedenti. Ad aiutare il gruppo di adolescenti in pericolo sarà la vecchia guardia, composta ovviamente da Linus Riley (David Arquette), Gale Weathers (Courtney Cox) e Sidney Prescott (Neve Campbell).

-Scream: il Cast

  • Melissa Barrera
  • Jenna Ortega
  • Jack Quaid
  • Marley Shelton
  • Dylan Minnette
  • Mikey Madison
  • Sonia Ammar
  • Kyle Gallner
  • Jasmin Savoy Brown
  • Mason Gooding
  • Neve Campbell
  • Courtney Cox
  • David Arquette. 

A doppiare Ghostface in lingua originale è ancora una volta Roger L. Jackson così come a doppiarlo di nuovo in italiano è Carlo Valli.

Pagina Twitter Scream: https://twitter.com/scream_italia

Commenti