Oscar 2022: chi avrà la nomination a Miglior Film? Le nostre previsioni

0
2662
La Notte degli Oscar 2022:

L’anno scorso, è stato un anno particolare per gli Oscar. Ha vinto Nomadland, ma molti film che erano candidabili sono stati rimandati a causa della pandemia. Quindi Gli Oscar 2022 riserveranno sicuramente più titoli per la corsa a Miglior Film. Quali saranno i Film che riceveranno la candidatura all’Oscar? Facciamo come ogni anno le nostre previsioni.

Dove si terrà la 94ma Notte degli Oscar?

La 94ma Notte degli Oscar, si svolgerà nella notte del 27 marzo 2022 al Dolby Theatre di Hollywood, in California. I titoli che concorreranno per la statuetta del Miglior film, che saranno stabilmente dieci. le categorie della Colonna sonora e della Canzone originale, la quale avrà necessariamente una cinquina, prima i brani erano due.

I premi alla carriera

I Premi Oscar alla Carriera saranno infine assegnati a Samuel L. Jackson, Elaine May e Liv Ullmann – mentre all’attore e attivista Danny Glover andrà il Premio umanitario Jean Hersholt. Le nomination alle statuette cinematografiche più importanti del mondo saranno annunciate l’8 febbraio 2022. ecco i Film che potrebbero avere la nomination.

Oscar 2022: Dune

Partiamo da alcuni film rimandati l’anno scorso. Dune record di incassi in questi gioni è un titolo che potrebbe avere la nomination (anche se quasi sicuramente le avrà in altre categorie). Il film di Villeneuve ha colpito molto i critici, ed è stato premiato dal pubblico. La trama: In un distante futuro dell’umanità, il duca Leto Atreides accetta la gestione di un pericoloso pianeta, Dune, l’unica fonte di una droga in grado di allungare la vita e fornire eccezionali capacità mentali.

West Side story

Il musical-revival di Steven Spielberg, già posticipato dallo scorso anno, era tra i film che i maggiori esperti davano come candidato all’Oscar. L’originale, nel ’62, vinse 10 Premi Oscar, fra cui quelli agli attori non protagonisti George Chakiris e Rita Moreno. La trama: Due gang, i giovani immigrati portoricani Sharks, capeggiati da Bernardo, e gli americani bianchi Jets, con a capo Riff (Mike Faist), lottano per il controllo del territorio del West Side newyorkese e si scontrano ripetutamente per le strade. Durante un ballo a cui partecipano entrambe le fazioni, Maria (Rachel Zegler), sorella di Bernardo, e Tony (Ansel Elgort), un bravo ragazzo ex membro dei Jets, si innamorano a prima vista.
La loro storia, appena iniziata verrà infranta dal clima d’odio che divora le due comunità, fino ad un tragico finale di sangue, morte e dolore, che darà ai superstiti la consapevolezza dell’assurdità delle loro divisioni.

La fiera delle illusioni – Nightmare Alley

Il nuovo capolavoro di Guillermo del Toro, anche lui tra i favoriti alla candidatura l’anno scorso. nel cast Romina Power e due attrici già premiate con l’Oscar Cate Blanchett e Mary Steenburgen e altri sei candidati (tra cui Toni Collette e Bradley Cooper). Uscita italiana prevista per il 27 gennaio del prossimo anno, quando del Toro riporterà sullo schermo anche “Pinocchio”. La trama: Un giostraio ambizioso con un talento per manipolare le persone con poche parole ben scelte inizia una relazione con una psichiatra che si rivela essere ancora più pericolosa di lui.

Il potere del cane

Il potere del cane di Jane Campion ha già ottenuto, il Leone d’Argento a Venezia e il premio per il Miglior Film al San Sebastián International Film Festival. La trama: Montana, 1925. I fratelli Burbanks, Phil e George, sono gli eredi di un grande ranch di famiglia, che mandano avanti occupandosi quotidianamente dello spostamento mandrie, dell’essicazione delle pelli e dell’addestramento degli uomini di fatica. Mentre George è un uomo sensibile e desidera una famiglia, Phil è un bullo patentato e omofobo, ossessionato dal mito del suo mentore Bronco Henri. Quando George prende in sposa la giovane vedova Rose e la porta al ranch, Phil prende di mira la donna e suo figlio Peter e non smette di tormentarli.

Spencer

In concorso alla 78esima Mostra del Cinema di Venezia e prossimamente in Italia, sarà distribuito in gran parte del mondo a novembre. Kristen Stewart, splendida nei panni della principessa Diana potrebbe entrare nella cinquina delle migliori attrici. La trama: nel 1991, durante le vacanze di Natale con la famiglia reale a Sandringham House, nel Norfolk, Diana Spencer decide di porre fine al suo matrimonio da tempo in crisi con Carlo, principe del Galles.

Oscar 2022: Madres paralelas

E’ La Coppa Volpi ricevuta a Venezia da Penélope Cruz a trainare la pellicola verso la categoria della Migliore Attrice, che l’aveva già vista in cinquina nel 2007 con “Volver”. Il film potrebbe essere candidato nonostante non sia il film che rappresenterà la Spagna ai prossimi Oscar, infatti a rappresentare la spagna è stato scelto “El bueno patrón”. La trama: Janis e Ana diventano madri lo stesso giorno, in una clinica di Madrid. Janis è una fotografa affermata, Ana un’adolescente intimorita. La nascita delle loro due bambine crea un forte legame che evolve in maniera simmetrica.

Belfast

Potrebbe essere la sorpresa di quest’anno, presentato dal regista e sceneggiatore Kenneth Branagh ai Festival di Telluride e di Toronto, dove si è aggiudicato il prestigioso People’s Choice Award. La trama: Belfast, 1969. Buddy vive con la mamma e il fratello maggiore in un quartiere misto, abitato da protestanti e da cattolici. Sono vicini di casa, amici, compagni di scuola, ma c’è chi li vorrebbe nemici giurati e getta letteralmente benzina sul fuoco, aizzando il conflitto religioso, distruggendo le finestre delle case e la pace della comunità. La famiglia di Buddy, protestante,si tiene fuori dai troubles, non cede alle lusinghe dei violenti e attende con ansia il ritorno quindicinale del padre da Londra, dove lavora come carpentiere. Emigrare è una tentazione, ma come lasciare l’amata Belfast, i nonni coi loro preziosi consigli di vita e d’amore, la bionda Catherine del primo banco?

House of Gucci

Il film di Ridley Scott sarà sicuramente uno dei film campione di incassi di quest’anno, meno scontato è la reazione dei critici sulla trasposizione sul grande schermo, della tragedia di Maurizio Gucci, questo rende incerto la sua candidatura all’Oscar come miglior film. Ma non la si può escludere. Cast straordinario: Lady Gaga e Patrizia Reggiani, Jared Leto è Paolo Gucci, Jeremy Irons è Rodolfo Gucci, Adam Driver è Maurizio Gucci, Jack Huston è Domenico De Sole, Salma Hayek è Pina Auriemma, Al Pacino è ldo Gucci, Camille Cottin è Paola Franchi.

The Tragedy of Macbeth

Dal Romeo e Giulietta in chiave musicale a una nuova trasposizione di un altro capolavoro di William Shakespeare, firmata da Joel Coen, e con una coppia di fuoriclasse e premiati all’oscar, nei due ruoli principali: Denzel Washington ridarà vita al nobile scozzese impegnato a conquistare e a mantenere il suo “trono di sangue” dopo aver ascoltato la profezia di tre streghe, mentre a Frances McDormand è affidata l’ambiziosa e spregiudicata Lady Macbeth. Il film . The Tragedy of Macbeth è stato salutato con entusiasmo dai critici in America, dove il film sarà distribuito da A24, ma basterà per avere la candidatura?

Oscar 2022: Cyrano

Altro musical che potrebbe essere una sorpresa nelle candidature. Appena presentato a Roma ha suscitato entusiasmo negli spettatori. Cyrano, trasposizione dell’opera teatrale di Erica Schmodt diretta dal regista britannico Joe Wright, che rielabora il famosissimo dramma scritto oltre un secolo fa da Edmond Rostand.

Respect

Candidatura all’ Oscar scontata per la splendida Jennifer Hudson, che veste i panni di Aretha Franklin dagli anni dell’adolescenza alle conseguenze del successo, cantando live ogni singolo brano delle due ore e mezzo di pellicola. Il padre predicatore CL Franklin, interpretato nel film da un’altro premio Oscar, Forest Whitaker. La trama: Il film racconta, la straordinaria storia di una delle voci più incredibili di tutti i tempi: Aretha Franklin. La storia parte dala sua infanzia – quando cantava nel coro della chiesa di suo padre – fino alla celebrità internazionale, non tralasciando le difficoltà e le avversità personali.

The lost daughter

Miglior sceneggiatura alla Mostra del Cinema di Venezia per Maggie Gyllenhaal, alla sua opera prima come autrice e regista, ispirata dal romanzo di Elena Ferrante. La trama: Una professoressa universitaria affronta il suo passato inquietante dopo aver incontrato una donna e la sua giovane figlia durante una vacanza in Italia. La sua ossessione per la donna e sua figlia le fa ricordare la sua prima maternità.

Una famiglia vincente – King Richard

Una famiglia vincente – King Richard, è la storia vera di Richard Williams, coach di tennis che contribuirà a far sviluppare il talento delle sue due figlie, le future campionesse Venus e Serena Williams. Will Smith presta il volto al protagonista del film diretto da Reinaldo Marcus Green, che dopo essere stato proiettato al Festival di Telluride uscirà nelle sale americane il 19 novembre, distribuito da Warner Bros; e l’accoglienza positiva della critica, ne fa uno dei possibili candidati.

Oscar 2022: Licorice pizza

Licorice pizza, lo inseriamo perchè ha un grande potenziale anche se, non siamo sicuri che possa ottenere la candidatura a miglior film. Il film ha Un cast straordinario: Cooper Hoffman, figlio diciassettenne del mitico e compianto attore Philip Seymour Hoffman scomparso nel 2014. Insieme a loro, nel cast: Bradley Cooper, Sean Penn, John C. Reilly, Tom Waits e Maya Rudolph, Ben Stiller, Skyler Gisondo, Benny Safdie, Tom Waits e Christopher Walken. La trama: il film è ambientato nella San Fernando Valley degli anni Settanta e racconta la storia di un giovane liceale con una carriera avviata come attore sin dall’infanzia.

Commenti