Ned Beatty: addio all’attore Candidato all’Oscar per “Quinto potere”

0
204
Ned Beatty

Si è spento nella sua casa a Los Angeles Ned Beatty, noto attore hollywoodiano conosciuto per la sua candidatura all’Oscar per Quinto potere. A darne la notizia la figlia Blossom Beatty, che ha parlato ai microfoni di The Hollywood Reporter. Secondo le sue parole, Beatty sarebbe morto per cause naturali.

Quale film ha consacrato Ned Beatty?

A consacrarlo alla fama proprio ‘Deliverance’, film del 1972 diretto da John Boorman in cui interpretava uno dei quattro amici della Georgia che partono per un viaggio in canoa che si rivela denso di pericoli. Nel 1976 recita in Quinto potere di Sidney Lumet conquistando una nomination per un Academy Award come miglior attore non protagonista. Nel 1978 è l’imbranato Otis in “Superman”. Innumerevoli i suoi ruoli teatrali, televisivi e cinematografici. Beatty ha ricevuto una nomination all’Oscar come attore non protagonista per il ruolo del dirigente d’azienda Arthur Jensen in “Fifth Estate”: il suo monologo di tre minuti è uno dei più grandi della storia del cinema.

Gli esordi

Nato e cresciuto in Kentucky, pescando e lavorando nelle fattorie, Beatty ha iniziato a lavorare come artista professionista all’età di dieci anni, cantando in cambio di pochi spiccioli in quartetti gospel e in un negozio di barbiere.
Ha poi recitato a teatro ad Abingdon, in Virginia, a Washington D.C e a Broadway. Tra gli altri film in cui ha recitato, ‘Tutti gli uomini del Presidente’, ‘The Big easy’, ‘Hear My Song’ e, più recentemente, ‘The Walker’, ‘La guerra di Charlie Wilson’ e ‘Shooter’.

Ned Beatty: i messaggi di cordoglio

L’uomo, che era malato da tempo, aveva dedicato tutta la sua vita al mondo del cinema, la sua più grande passione e ciò che amava di più al mondo.Forte la reazione del mondo del cinema, con tantissimi messaggi di cordoglio da parte di colleghi e fan. Ned Beatty si sposò per ben quattro volte nel corso della sua vita, e dalle sue relazioni ebbe ben otto figli. L’ultima e attuale moglie era Sandra Johnson, sposata il 20 novembre 1999.

Commenti