“More Heroes” – Riflettori sul Punk: X-Ray Spex

0
2886
gli X-Ray Spex

“More Heroes” è una rubrica dedicata alla scoperta dei più grandi nomi che hanno fatto la storia del punk, molti dei quali non conosciuti adeguatamente come meriterebbero. Oggi i riflettori sono puntati sugli X-Ray Spex.

Punk col sax

I londinesi X-Ray Spex nascono nel 1976. Nonostante una carriera molto breve sono riconosciuti come uno dei nomi celebri del primo punk inglese, autori di una proposta musicale che prevedeva l’uso di uno strumento atipico (per i canoni della musica punk) come il sax. Ma è indiscutibile la forte presenza scenica e vocale della cantante Marianne Joan Elliot-Said, conosciuta da lì in poi con il nome d’arte di Poly Styrene.

Dopo un iniziale interesse verso la musica pop che l’aveva portata ad incidere un singolo dal titolo ” Silly Billy” cambia la sua strada e nome dopo aver assistito ad uno show dei Sex Pistols ad Hastings e cerca subito dei compagni di viaggio con cui formare una band. La formazione originale degli X-Ray Spex vedeva Jack “Airport” Stafford alla chitarra, Paul Dean al basso, Bake Paul “B.P.” Hurding alla batteria e Susan “Lora Logic” Whitby al sassofono.

1977-1979

Dopo essersi esibiti con regolare frequenza al Roxy Club ed inseriti nell’album dal vivo “Live at the Roxy WC2”, esordiscono verso la fine del 1977 su etichetta Virgin con il singolo “Oh Bondage Up Yours!”, il cui brano omonimo diventerà uno dei grandi inni del punk degli anni ’70. Queste due sono le uniche prove con la Logic in formazione, la quale subito dopo lascerà il gruppo in quanto all’epoca sedicenne e impossibilitata ad andare in tour per l’Inghilterra e verrà sostituita da Rudi Thompson.

Una foto live degli X-Ray Spex con in formazione Lora Logic

E’ l’inizio di una breve ascesa che li porterà ad unirsi alla EMI e a pubblicare nel novembre del 1978 l’album “Germ Free Adolescents”, oggi ritenuto un piccolo classico del punk rock e anticipato da tre 45 giri tutti pubblicati nello stesso anno. Nonostante il suo grande valore passa inosservato, complice una scena punk profondamente cambiata e che da lì a poco s’affaccerà a sonorita quali l’Oi e al dilagare della new wave. Un ultimo singolo dal titolo “Highly Inflammable” viene rilasciato nel 1979, dopodiché la band si scioglie.

Carriere soliste e reunion

Hurding e Stafford danno vita alla band new romantic Classix Nouveaux con cui saranno attivi per tutta la prima metà degli anni ’80. La Logic fonda gli Essential Logic di stampo post-punk. Per quanto riguarda Poly Styrene si dedicherà ad una carriera solista sia prima che dopo la sua conversione alla religione krishna, lontana però dal punk degli esordi.

Poly Styrene. Ad oggi è ricordata come una delle più grandi figure femminili del movimento punk.

Nel 1991 avviene la prima reunion degli X-Ray Spex che porterà nel 1995 all’incisione di un secondo album in studio, “Conscious Consumer” prima di sciogliersi nuovamente. Dei componenti originali fanno però parte solo Poly Styrene, Dean e la Logic.

Jack Airport è morto nel 2004 dopo una lunga malattia. Nel 2011 scompare anche Poly Styrene a soli 53 anni. Era malata di cancro.

Curiosità

Sal Solo, cantante dei Classix Nouveaux, dal 1984 al 1992 è stato il frontman del gruppo francese Rockets, popolarissimo in Italia alla fine degli anni’70 per via della loro musica e del look ispirato alla fantascienza.

Canzoni consigliate:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here