“Il sole alle finestre”: l’amore e la forza di Raffaele

0
282
Raffaele Renda

Il 07 maggio 2021 è uscito in radio e su tutte le piattaforme digitali il nuovo singolo di Raffaele con il titolo “Il sole alle finestre”. Il brano è un inedito che porta sul palco di Amici di Maria de Filippi e da subito raccoglie successo tra il pubblico. Ma chi è Raffaele e cosa vuole trasmettere con “Il sole alle finestre”?

“Il sole alle finestre” è un messaggio tra forza e amore?

Capita a chiunque di ritrovarsi in un punto di non ritorno. Proprio in quell’angolo, in quel momento in cui tutto sembra crollarci addosso, possiamo nasconderci nel buio lasciando che ci avvolga, oppure possiamo avere il coraggio di rialzarci, aspettando un giorno migliore. “Il sole alle finestre” è uno sfogo a cuore aperto, un testo sincero rafforzato dalle sonorità urban pop armonicamente vincenti e dalla sua voce. Una canzone che disegna uno squarcio di luce in quel vicolo cieco. Raffaele a proposito del singolo dichiara: “Il sole alle finestre” è un pezzo fondamentale per me. Mi ricorda di sfruttare tutto quello che non va per diventare più forte, di non aver paura delle debolezze perché c’è sempre un giorno nuovo per ricominciare nel migliore dei modi. È un canto liberatorio“.


Scommesse Amici 2021: Raffaele rischia


Raffaele “Il sole alle finestre” e l’amore per la famiglia

Nel testo del singolo “Il sole alle finestre” viene nominato Battisti in quanto Raffaele è cresciuto con la musica che ascoltavano i suoi genitori. Sin da piccolo infatti il 21enne calabrese ha un amore puro con la musica e nomina anche l’America perché il suo trascorso musicale è più internazionale che italiano. La famiglia di Raffaele è sempre stata presente e per lui è molto importante. Durante il percorso di Amici ha dimostrato egregiamente di essere cresciuto con dei sani valori e principi. “Il sole alle finestre” ne è la prova. Anche la figura del fratello è per il cantante un segno indelebile sulla pelle. Infatti ha di recente pubblicato, sul suo profilo Instagram, il significato del tatuaggio che ha sui polsi. Il disegno rappresenta “La creazione di Adamo” e il cantante gli dona una sua personale interpretazione. Rappresenta suo fratello che è il suo migliore amico. Per Raffaele l’amore di un fratello va oltre un’amicizia che ci può essere nella vita. Il tatuaggio è una promessa che si scambiano per dirsi che ci saranno sempre nel momento del bisogno. Un significato profondo da ammirare.

Raffaele e Rudy Zerbi

Durante il serale di Amici abbiamo assistito a duri scontri tra Raffaele e Zerbi. Quest’ultimo sin dall’inizio non ha avuto di buon occhio il ragazzo. Si può dire che non l’ha mai ritenuto idoneo al programma. Tanto che ha creato il locale “Perla Blu”. Locale in cui si esibiscono i non talenti. Raffaele è per Zerbi un non talento che non trasmette niente. “Il sole alle finestre” ritengo che dimostri il contrario di ciò che pensa Zerbi. Il cantante 21enne è riuscito a tirare fuori una forza che non credeva di possedere e con il suo sorriso meraviglioso non si è lasciato abbattere dalle parole di Zerbi. Raffaele non si identifica in un cantante da piano-bar anche se ha lavorato nei locali, ma l’evoluzione che ha avuto nella vita lo ha portato ad essere quello che è oggi. Se ci pensiamo bene Rudy Zerbi aveva lo stesso atteggiamento anche con Giordana Angi e guardiamo ora il successo che ha avuto fuori dal programma. Infatti adesso Zerbi si è dovuto ricredere.

Il rapporto con Arisa

All’interno del programma Raffaele ha trovato in Arisa “un’amica” oltre ad essere la sua vocal coach. Con lei è riuscito a confidarsi ad instaurare un rapporto di fiducia che va oltre il rapporto tra alunno-insegnante. La stima molto come cantante ma anche come persona e si augura un giorno di poter collaborare con lei. Raffaele si augura che presto si possa tornare sui palchi perché per lui i live sono molto importanti per farsi conoscere e per conoscere il pubblico. I concerti sono una parte fondamentale dell’essere artista. Chissà se potrà ritrovarsi sul palco con Arisa e magari cantare insieme “Il sole alle finestre”. Difficile dimenticare quello che provava Arisa durante il serale quando cantava Raffaele. La famosa pelle d’oca che le veniva e mostrava a Zerbi. Infatti la cantante ha sempre avuto un debole per la vocalità di Raffaele e suoi acuti erano e sono un suo punto di forza.

Immagine concessa dall’ufficio stampa.

Commenti