I Wonder Pictures: si aggiudica il Leone D’Oro della 79. Edizione

0
353

I Wonder Pictures conclude la 79. Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia appena conclusa aggiudicandosi il Leone D’Oro. Con “All the Beauty and the Bloodshed” di Laura Poitras. Il film è sull’ emozionante storia dell’artista e attivista di fama internazionale Nan Goldin. Diretto dalla regista di cui I Wonder Pictures aveva già distribuito Citizenfour (documentario che vinse l’Oscar nel 2015). Numerosi i premi collaterali assegnati anche a The Whale, Monica e La Syndicaliste.

Si tratta del primo Leone d’oro per I Wonder Pictures

A coronamento dei primi dieci anni di vita della distribuzione. Che in quattordici mesi ha vinto anche la Palma d’oro al Festival di Cannes 2021 con Titane e l’Orso d’oro a Berlino 2022 con Alcarras. I Wonder Pictures era presente a Venezia 79 con 4 film nel Concorso Internazionale: 1 film in Orizzonti, 2 in Orizzonti Extra, 3 in Venezia Classici e 2 alle Giornate degli Autori. Una presenza massiccia che certifica l’impegno dell’azienda sul mercato cinematografico. Abbracciando generi diversi con l’intento di riportare il pubblico nelle già a partire dal 6 ottobre. Con l’uscita di Everything, Everywhere, All t Once, film evento del cinema indie-pop degli ultimi anni.

Oltre al Leone d’oro, sono stati ben sei i riconoscimenti ottenuti con i premi collaterali del Festival

The Whale di Darren Aronofsky è stato insignito di ben 4 premi collaterali: il Leoncino d’Oro, istituito da AGISCUOLA e promosso da A.G.I.S., A.N.E.C. e David di Donatello – Accademia del Cinema Italiano e il Premio CinemaSarà Cineteca Milano 2022, entrambi attribuiti da giurie di studenti; il Premio Sorriso Diverso Venezia Award e il Premio Interfilm Award per la promozione del dialogo religioso.

Mostra del Cinema di Venezia la 79ma edizione

Un altro riconoscimento dai giovani, quindi particolarmente gradito e importante

E’ andato a Monica di Andrea Pallaoro che si è aggiudicato Il Premio Arca CinemaGiovani al Miglior Film Italiano. La distribuzione in sala del film Monica farà parte del nuovo progetto editoriale ARTHOUSE di I Wonder Pictures e Valmyn dedicato al cinema d’essai. Infine La Syndicaliste di Jean-Paul Salomè con Isabelle Huppert ha ottenuto il Premio Fai Persona Lavoro Ambiente

Commenta Andrea Romeo, Founder e General Manager di I Wonder Pictures a proposito della vittoria del Leone D’oro:

“Laura Poitras, di cui abbiamo avuto il privilegio di distribuire Citizenfour (che le è valso sia un Oscar che un Pulitzer) ci porta ancora una volta ad immergerci nella nostra contemporaneità a profondità inesplorate. Lo fa con un film che parla del nostro mondo ossessionato dal profitto e dal potere, lo fa con un film sull’arte e sulla giustizia che ci fa scoprire i meccanismi della comunicazione contemporanea. All the Beauty and the Bloodshed è una esaltante avventura al fianco di una magnifica artista come Nan Goldin”.
Commenti