Inside Out 2 presto in arrivo: cosa sappiamo

0
322

La notizia sta circolando già da parecchio, per la gioia dei fan: Inside Out 2 sarà sugli schermi, forse, nel 2024.

Di cosa parlava Inside Out?

Nel caso non lo aveste visto, non sarà inutile un piccolo riassunto di Inside Out. Arrivato nelle sale nel 2015, la protagonista era l’undicenne Riley, trasferitasi con i genitori da uno Stato all’altro in USA. Decisamente emotiva, anche se di carattere aperto e socievole, Riley ha difficoltà ad adattarsi alla nuova città e alla nuova scuola. Ma non è sola: nella sua mente vivono cinque piccoli esserini, le sue emozioni. Gioia, nata insieme a lei; Tristezza, vestita di blu; Rabbia, dai capelli fiammeggianti; Paura, alto e magro; Disgusto, piccola lady di verde abbigliata. Sono loro a guidare le sue azioni e i suoi sentimenti, gestendo con lei il difficile passaggio dall’infanzia all’adolescenza.


Encanto vola al botteghino italiano e americano


Un successo per Pixar

Il film ebbe notevole successo, tanto da consentire a Pete Docter, che lo ha diretto, di vincere l’Oscar per il Migliore Film d’Animazione quell’anno. Il finale della pellicola, del resto, lasciava già presagire un seguito, in quanto il personaggio di Gioia faceva alcune considerazioni sul fatto che Riley stava per entrare appunto nell’adolescenza. Del resto… cosa potrebbe mai andare storto?

A quando Inside Out 2?

Le voci più accreditate danno il 2024 come l’anno di uscita per Inside Out 2: più precisamente in estate, come dichiarato dall’attrice Amy Poehler, voce di Gioia. A parte quest’ultima non si conoscono gli altri attori che comporranno il cast, anche se sembra Mindy Kaling (Disgusto) e Bill Hader (Paura) non torneranno negli stessi ruoli. Poehler ha anche fatto sapere che saranno aggiunte nuove emozioni, senza anticipare altro.

Verso l’adolescenza

Comprendere quale sarà la trama di questo secondo capitolo è quindi abbastanza intuitivo. Riley si è ormai ambientata nella sua nuova scuola e nella nuova città, e si è riconciliata con i genitori: adesso ad attenderla c’è una nuova sfida, quella per entrare (e superare indenne) l’adolescenza. Probabilmente saranno proprio queste le basi da cui far entrare in gioco le nuove emozioni.

Commenti