GUERRE&PACE FILMFEST 2022: A Nettuno la XX edizione

Dall'1 al 7 agosto al Forte Sangallo di Nettuno, lungometraggi, documentari, libri e la prima edizione del concorso per cortometraggi sul tema della Guerra e della Pace. Tema della ventesima edizione: I Popoli in Guerra, con uno sguardo focalizzato al conflitto in Ucraina

0
368
Guerre & Pace FilmFest

GUERRE&PACE FILMFEST 2022: si tiene dall’1 al 7 agosto 2022 nella suggestiva cornice del Forte Sangallo di Nettuno (Roma) la ventesima edizione del Guerre & Pace FilmFest.

Chi organizza il Guerre & Pace FilmFest?

La rassegna, a ingresso gratuito fino a esaurimento posti, organizzata dall’Associazione Seven, con la direzione artistica di Stefania Bianchi, rappresenta una vetrina unica dedicata al cinema di guerra e di pace e propone proiezioni di lungometraggi, corti e documentari – in collaborazione con Istituto Luce Cinecittà.

GUERRE&PACE FILMFEST 2022: il filo conduttore

Il tema sempre più attuale dei Popoli in Guerra, per riflettere sul dramma delle guerre e su come il cinema l’ha rappresentata e continua a rappresentarla sugli schermi, raccontandoci complessità e contraddizioni, ma soprattutto gli effetti devastanti che provoca su chi la fa e su chi la subisce.

I cortometraggi

Per il secondo anno consecutivo, il festival propone dallo scorso anno una proiezione di cortometraggi, sempre incentrati sul tema della guerra e della pace, e da questa edizione un Premio a loro dedicati, giudicati da una Giuria di qualità. “Una sezione importante – nelle intenzioni della direzione artistica – che risponde infatti, alla scelta del festival di dare una vetrina alle opere dei giovani autori e alla loro sensibilità nel raccontare la guerra e la pace”.

GUERRE&PACE FILMFEST 2022: i lungometrggi

Tra i lungometraggi, Il padre diFatih Akin, Midway di Roland Emmerich, Atlantis e Reflection dell’ucraino Valentyn Vasjanovyč, Kurbun/ Essere Kurdo di Fariborz KamkariePrima della pioggia di Milcho Manchevski.

I documentari

I documentari presentati abbracciano titoli quali La macchina delle immagini di Alfredo C. di Roland Sejko, Bosnia Express di Massimo D’Orzi, e ancora, Los Zuluagas di Flavia Montini.

I libri

I libri trovano spazio le presentazioni di Donbass. La guerra fantasma di Sara Reginella, Ritorno in Iran diFariborz Kamkari e ancora, Vivere a Mosul con l’Islamic State: Efficienza e brutalità del Califfato di Laura Quadarella Sanfelice di Monteforte.

GUERRE&PACE FILMFEST 2022: Stefania Bianchi

Quella di quest’anno sarà un’edizione speciale – sottolinea Stefania Bianchi – per la ricorrenza dei 20 anni del festival, ma sarà un’edizione anche necessaria alla luce della drammatica guerra in Ucraina, per denunciare e per far riflettere soprattutto le giovani generazioni sui drammi più epocali.

L’esperienza

Un’occasione per lo spettatore di vivere l’esperienza del Guerre & Pace FilmFest in un luogo ricco di significati e di grande valore storico e artistico. Ed è che così che la rassegna diventa anche un’opportunità per promuovere il nostro patrimonio artistico e culturale, dando allo spettatore la possibilità di fruire l’arte del cinema in un luogo d’arte come il Forte Sangallo di Nettuno”.

Commenti