Giulia Di Quilio: l’attrice presenta E’ il sesso bellezza

0
1714

Oggi 1 Settembre 2021 si è aperta ufficialmente la 78esima edizione del Festival del Cinema di Venezia. Molti film in concorso saranno presentati agli occhi del pubblico sullo sfondo della meravigliosa laguna famosa ormai in tutto il Mondo. L’attrice Giulia Di Quilio presenterà il suo podcast incentrato sulle donne che vivono la trasformazione degli “anta” e lottano contro i continui cambi di umore e il calo del desiderio sessuale.


Il Buco: in concorso alla 78ma Mostra del Cinema di Venezia


Giulia Di Quilio: quando verrà mostrato il suo podcast?

Verrà esposto durante la 78 Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia venerdì 3 settembre alle ore 18:00 presso lo spazio Hollywood Celebrities Lounge (Tennis Club – Lungo Mare Marconi 41/D) la nuova serie podcast/vodcast dell’attrice e performer Burlesque Giulia Di Quilio dal titolo E’ il sesso bellezza. Il progetto sarà pubblicato come podcast sulle piattaforme Spotify, ApplePodcast e GooglePodcast e come vodcast online su YouTube. Si raccontano i bisogni, le fantasie, i desideri sessuali di una quarantenne fuori dagli schemi: mamma e performer burlesque, fedele e traditrice, sfrontata e insicura allo stesso tempo. Insomma una serie senza tabù che vuole ribaltare i cliché della fase più temuta nella vita di ogni donna: la famigerata crisi dei 40 anni.

E’ il sesso bellezza: in cosa si concentra il podcast?

Giulia ha varcato da poco la soglia dei quaranta e anche se è molto apprezzata per la sua bellezza dice di sentirsi a volte sbagliata. Le sue origini che parlano di una provincia campagnola rigida e dall’educazione sessuale assente si scontrano con il neo-femminismo e la libertà sessuale che invece incoraggiano a scoprire la propria femminilità esaltandola. La psicoanalisi aiuta in questo processo tra chi siamo e tra chi vorremmo essere un giorno, è una lotta senza esclusione di colpi. Si tratta di un racconto in prima persona sempre in bilico tra distacco ironico e sincerità spudorata, speranza negli astri e incapacità di scegliere i limiti autoimposti e gli attacchi alla morale comune.

Quanti sono gli episodi del podcast?

E’ il sesso bellezza è formata da 2 slot da 5 episodi ciascuno dedicati a temi inevitabili e al tempo stesso non scontati nell’approccio: il tradimento, il calo del desiderio, il sesso in gravidanza, i sogni erotici, l’autoerotismo, le insicurezze legate al corpo, i sexy toys. Ogni step è filtrato dalla sensibilità di Giulia e dalla sua curiosa miscela di fatalismo zodiacale e ingenuità consapevole: un punto di vista singolare che partendo da sé riscopre la voglia e la curiosità di comunicare con gli altri.

Giulia Di Quilio: cosa ha detto l’attrice sul podcast?

Giulia presenta il suo podcast dicendo: “Il progetto E’ il sesso bellezza nasce dalla voglia di espormi di più e di farmi conoscere davvero, mettendo in luce le mie diverse anime. Una necessità che è diventata impellente in un periodo umanamente e lavorativamente difficile: il Lockdown. Durante la prima “chiusura forzata” per combattere la paura del domani e dare un senso al mio futuro, mi ero messa in testa di scrivere un film. Ma le oggettive difficoltà cui sono andata incontro, mi hanno portata a ridimensionare i miei sogni. E così pensando a un progetto che fosse mio ma allo stesso tempo semplice da realizzare ho avuto l’idea di una podcast-serie”.

Giulia vuole sconfiggere gli antichi tabù sul sesso

Giulia continua dicendo: “Cambiando mezzo e linguaggio mi sono confrontata con una scrittura molto più “immediata” ma assolutamente intima che mi ha aiutato a focalizzare l’obiettivo: parlare di sesso. Ho capito che avevo voglia di farlo non in astratto ma partendo da me: quarantenne, ex-modella, attrice, performer di burlesque, moglie e mamma di due gemelli. Probabilmente, i prodotti internazionali che guardavo su Netflix, hanno esercitato la loro influenza: serie come Love-Anarchy, Sex/Life, Sex Education e Wonderlust sono stati naturali fonti di ispirazione. Anche perché nonostante le apparenze in Italia si ha ancora molto timore ad affrontare i temi legati al sesso. E quegli esempi erano lì a dimostrarmi invece che l’argomento si poteva trattare in modo diverso dal solito: non pruriginoso e fortemente soggettivo e realmente femminile”.

Giulia Di Quilio: la donna e la lotta contro i quarant’anni

L’Attrice dichiara: “E’ vero che oggi le donne vivono il sesso e il proprio corpo con maggiore consapevolezza rispetto al passato e sicuramente ci sono meno pregiudizi ma di contro un approccio esplicito e aperto alla materia sessuale mi sembrava ancora non molto frequentato e soprattutto non scontato. Per questo ho giocato liberamente con il tema e l’ho indagato negli aspetti per me più interessanti e ricchi di spunti: il sesso in gravidanza, il tradimento, il calo del desiderio, le fantasie erotiche”. Ovviamente, tutto è filtrato dall’esperienza e da un punto di vista fatalmente personale nel tentativo di raccontare con ironia sia i miei desideri che le mie passioni, la psicoanalisi e l’astrologia in particolare sviluppando all’interno di ogni pillola un ragionamento dinamico in grado di “agganciare” l’ascoltatore-spettatore per 5 spero densi e intriganti minuti. Quasi il tempo di una bella sveltina”.

Biografia Giulia di Quilio

Giulia Di Quilio è attrice e performer burlesque. Dopo diversi anni di formazione teatrale e l’inizio della carriera sul palco e davanti alla macchina da presa incontra nel 2010 l’arte del burlesque combinandola alla sua versatilità di interprete. Ragione e Sentimento, razionalità e istinto convivono nel suo stile attoriale, nel suo volto antico e contemporaneo al tempo stesso e nel suo corpo candido e statuario. Scelta da Paolo Sorrentino per recitare nel pluripremiato film La Grande Bellezza con un’apparizione forte caratterizzata da un altro richiamo alle sottili sfumature della seduzione questa volta in chiave noir mette alla prova i sensi del protagonista Toni Servillo.

L’attrice Giulia tra Cinema e Serie Tv

Nel 2018 la ritroviamo tra i co-protagonisti della commedia cinematografica Non è vero ma ci credo e nel 2019 nel cast della Soap Opera “Un posto al Sole” dove interpreta il ruolo della PM Clara Fiorito. Appare nel branded content The Red Stain, il cortometraggio prodotto da Roman Coppola per Coppola Winery in cui interpreta la bella e misteriosa Monica. Il cortometraggio è stato proiettato all’ apertura del Sundance film festival 2019. Nominata Miglior Performer Italiana 2015 dalla rivista GQ, da quel momento sono tantissimi gli eventi a cui ha preso parte come diva di quest’arte performativa, dai più importanti Festival Italiani e Internazionali (Berlino, Stoccolma, Istanbul).

Giulia ha sedotto il pubblico ai Festival di Burlesque

Giulia ha partecipato all’Australian Burlesque Festival, (Melbourne, Sydney, Brisbane) sino al palcoscenico del Salone Margherita di Roma, Tempio dello spettacolo di varietà oltre ai grandi eventi legati a marchi come Yoox, Mazda E Bacardi. Nel 2016 ha pubblicato per Gremese Editore il libro Eros e burlesque. Ha partecipando in veste di ospite a diversi programmi televisivi: La vita in diretta, Detto Fatto, Magazine Sette.

Giulia domina anche i Teatri

Attualmente è in tournée col suo spettacolo teatrale “Un Passato Senza Veli-Le Grandi Dive del Burlesque” in cui unisce le sue due anime: attrice e performer, mettendo in scena le vicende delle dive “pioniere” di questa forma d’arte tratte dal suo libro Eros e burlesque. Impegnata attivamente sulle questioni legate al femminismo e ai diritti delle donne ha partecipato alla prima edizione del Women’s Art Indipendent Festival e ha dato vita alla sfida web #intimatechallenge contro il revenge porn.

Pagina Twitter Biennale Cinema Venezia: https://twitter.com/la_Biennale?ref_src=twsrc%5Egoogle%7Ctwcamp%5Eserp%7Ctwgr%5Eauthor

Commenti