George Segal, addio all’attore statunitense

Morto a 87 anni l’attore che vinse il Golden Globe nel 1973 con Un tocco di classe

0
713
George Segal attore statunitense, (foto rielaborata da Loredana Carena)

George Segal è morto ieri sera a a Santa Rosa, in California, a causa di complicazioni sopraggiunte in seguito ad un intervento chirurgico di bypass. La notizia è stata data dalla moglie, Sonia Schultz, con la quale Segal era sposato da 25 anni.

Georg Segal: Who’s Afraid of Virginia Woolf?

L’attore americano, figlio di ebrei russi immigrati oltreoceano, debuttò nel mondo del cinema nel 1961 nel film Giorni senza fine di Phil Karlson. A questo esordio seguirono solo dei ruoli secondari, anche se in importanti produzioni come Il giorno più lungo (1962), diretto da registi vari, e La nave dei folli (1965) di Stanley Kramer. Tra questi anche una parte minore in The Longest Day, un’epopea del 1962 sull’invasione della Normandia.

La grande occasione per Segal arrivò nel 1966, quando venne chiamato ad interpretare il ruolo di Nick in Who’s Afraid of Virginia Woolf? (Chi ha paura di Virginia Woolf?). Il cast con cui condivise il set era di altissimo livello: Elizabeth Taylor, Richard Burton e Sandy Dennis. Per l’interpretazione di Nick Segal venne candidato all’Oscar come Migliore attore non protagonista. L’ambito riconoscimento venne mancato per un soffio.

Negli anni successivi interpretò ruoli diversi sia in grandi produzioni che in film blockbuster, dando sempre prova di una notevole versatilità recitativa.

Golden Globe per Un tocco di classe

Nel 1973 George Segal ricevette il Golden Globe come migliore attore in Un tocco di classe. Proseguì a recitare in commedie e in film d’azione come California Poker di Robert Altman (1974), che racconta le vicende di un giornalista con la passione del gioco d’azzardo perseguitato dai creditori, a La pietra che scotta (1972) di Peter Yates, dove duetta con Robert Redford.

Dal cinema alla sit commedy

Dal grande schermo George Segal passò ad interpretare ruoli televisivi, in particolare nelle sit com, dove dimostrò, ancora una volta, le sue capacità istrioniche. Fu impegnato per ben sette stagioni in Just Shoot Me!, tra il 1997 e il 2003, e venne candidato per ben due volte ai Golden Globe.

Tra i personaggio indimenticabili interpretati da Segal c’è quello di Pops Solomon, il nonno dei Goldberg, nella sit com statunitense The Goldbergs in onda sul canale ABC dal 2013.

Una carriera cinematografica e televisiva, quindi, che si conclude con la partecipazione ad oltre cinquanta film.

Commenti