Gary Moore: “How blue you can get”

0
1697
Gary Moore

Si chiama How blue you can get la raccolta di brani dedicata a Gary Moore, bluesman di enorme talento scomparso nel 2011.

Chi è Gary Moore?

Gary Moore era un chitarrista e compositore britannico. La sua carriera comincia negli anni ’60. Il giovane Gary ha alle spalle un padre che organizza concerti a Belfast e che lo incoraggia a portare avanti la passione per la musica. A 14 anni riceve la sua prima chitarra e da quel momento comincia la vera magia. Gary si appassiona al rock ‘n’ roll e ad artisti del calibro di Elvis, Beatles ed Albert King, ma è dopo aver scoperto Jimi Hendrix che il suo sound prende una svolta decisiva. Il blues rock erompe come un fiume di lava bollente e il giovane Gary segue la corrente. La prima band che mette in piedi si chiama Skid Row e vede tra i componenti un giovanissimo Phil Lynott.

Gary Moore: How blue you can get

Con gli Skid Row, Gary Moore registra e pubblica un album prima di salutare il gruppo. Lui e Phil Lynott si incontreranno di nuovo quando quest’ultimo chiederà a Gary di entrare nei Thin Lizzy. Con la nuova band, Gary e Phil lasciano una cicatrice profonda nel mondo del rock e della musica in generale. Con i “Lizzy” Gary registra la Still in Love with You, una ballata dalla sonorità morbide, spezzate dagli interventi sferzanti della “sei corde” di Gary. In How blue you can get ritroviamo perle del Gary Moore di Still in Love with You: ballate emozionali e robuste, dal sapore retrò.

Le tracce dell’album

I brani sono degli inediti: versioni mai ascoltate di celebri brani che Gary Moore pubblicò nel corso del proprio percorso solista. Muovendoci tra ballate come My Dreams o Living With The Blues, questo album ci porta per mano lungo i sentieri di un’ispirazione cangiante e mai sopita.

Commenti