Film horror da guardare ad Halloween

La notte delle streghe sta arrivando! Per celebrarla, sono assolutamente indispensabili i tradizionali dolcetti, le zucche intagliate e, soprattutto, una scorpacciata di film horror! Ma quale scegliere?

0
1190
Film horror

Halloween è alle porte. E cosa c’è di meglio di un buon film horror per creare la giusta atmosfera da brivido?

I film horror o si amano, o si odiano. Per chi li ama, la notte di Halloween è il momento perfetto per gustarsene uno (o più di uno) insieme a una montagna di dolcetti. Ma scegliere un film davvero spaventoso può essere molto difficile!

Quale film horror guardare ad Halloween?

La scelta dipende, ovviamente, dal gusto personale. D’altronde, ciascuno ha le proprie paure e i propri incubi, e quello che spaventa a morte qualcuno può lasciare del tutto indifferente qualcun altro. Abbiamo provato comunque a stilare una piccola classifica.

15. Veronica (2017)

Tratto da una storia vera nota come expediente Vallecas, “Veronica” è un film horror spagnolo, diretto da Paco Plaza.

Gli appassionati del genere horror hanno familiarità con il tema delle possessioni demoniache e degli esorcismi. Ma ciò non significa che Veronica sia un film banale o noioso per chi conosce già a fondo l’argomento. Al contario, il film è veramente spaventoso, e gli eventi reali a cui è ispirato lo sono ancora di più.

14. Pet Sematary (2019)

I film horror ispirati alla produzione letteraria di Stephen King sono numerosissimi, e molti di questi sono talmente famosi da non richiedere di essere ricordati o consigliati.

Per Sematary è considerato da molti fan del re del brivido il romanzo più spaventoso dell’autore. Il film omonimo non è da meno.

13. The Grudge (2004)

I fantasmi di The Grudge sono ormai entrati a far parte dell’immaginario comune, grazie al loro aspetto assolutamente terrificante e al tipico verso strozzato. Se la trama di The Grudge non è quanto di più originale è possibile trovare nella propria videoteca (ci troviamo di fronte ad una storia di fantasmi, dopotutto), il design degli spettri è abbastanza inquietante da togliervi il sonno.

Film horror

Incredibile ma vero, la versione originale del film, il giapponese Ju-on (2000), è ancor più spaventoso.

12. Incident in a Ghostland (2018)

Noto in Italia con il titolo “La casa delle bambole”. Incident in a Ghostland è un film molto particolare, di cui è molto difficile parlare senza fare grossi spoiler. Una cosa, però, è possibile dirla: si tratta di uno di quei film horror, rari al giorno d’oggi, capaci di trasmettere un’inquietudine che resta dentro anche al termine della visione.

11. Bird Box (2018)

In occasione della sua uscita su Netflix, questo film horror con protagonista Sandra Bullock ottenne un notevole successo. Sul web fioccarono le recensioni, per lo più positive, e per settimane non si parlò d’altro che di Bird Box. E a ragione: il film è terribilmente inquietante, oltre che emotivamente impegnativo. Con un finale inaspettato che suscita molte domande sul reale significato del film.

Film horror

10. The Babadook (2014)

Un horror psicologico che nasconde un significato profondo: il vero orrore è dentro di noi, e proprio per questo possiamo sconfiggerlo.

Film horror

The Babadook è il film perfetto per gli amanti dell’horror che non si accontano dello spavento “facile”, ma che ricercano qualcosa di più cerebrale. Una menzione speciale va alle straordinarie performance attoriali di Essie Davis, nel ruolo della protagonista, e del piccolo Noah Wieseman.

9. The Blair Witch Project (1999)

Al giorno d’oggi, l’espediente narrativo del found footage è fin troppo inflazionato. Ma, all’epoca in cui uscì The Blair Witch Project, si trattava di una relativa novità, tanto che gli spettatori credettero che quanto registrato su pellicola fosse tutto assolutamente reale. I giovani attori protagonisti del mockumentary sparirono addirittura dalla circolazione per un po’, per rendere ancor più credibile la spaventosa storia.

Un film ormai divenuto un classico. Sconsigliato a chi soffre di claustrofobia.

Film horror

8. Nightmare (1984)

Questo film, insieme a tutti i suoi seguiti, è senza dubbio un grande classico del genere horror. L’iconico personaggio di Freddy Krueger è ben noto anche a chi non ha mai visto il film.

Cos’altro dire di Nightmare? Immaginate di essere perseguitati da un orrore talmente inevitabile che è in grado di raggiungervi fin nel vostro ultimo rifugio, i vostri sogni. Esiste forse un’idea più spaventosa?

7. The Omen – Il Presagio (1976)

Si sa che la presenza dei bambini riesce sempre a conferire ai film horror quel tocco di inquietudine in più. Se poi il bambino in questione altri non è che il figlio del diavolo in persona, la notte insonne è assicurata.

6. Suspiria (1977)

Anche la nostra bella penisola possiede un suo rispettabile patrimonio di film terrificanti. E non si può certo parlare di film horror italiani senza nominare il maestro Dario Argento. Tra i numerosissimi film del regista italiano, Suspiria è tra i più famosi, e per un buon motivo. Le streghe potrebbero non far più molta paura, una volta finiti gli anni dell’infanzia, ma quelle di Suspiria sono assolutamente in grado di terrorizzarci a qualsiasi età.

Film horror

5. The conjuring – L’evocazione (2013)

Gli amanti del genere conosceranno già perfettamente la celebre coppia di demonologi composta dai coniugi Ed e Lorraine Warren. Sulle reali imprese della coraggiosa coppia si basa la saga di The Conjuring, composta da 3 film principali e ben 7 spin-off. Il primo film della saga, però, resta il più spaventoso, e il preferito dai fan.

4. La casa delle finestre che ridono (1976)

Torniamo in Italia con un altro film sulle streghe, stavolta per la regia di Pupi Avati. Nonostante gli oltre 40 anni trascorsi dalla sua uscita nelle sale, questo film non ha perso il suo potere di inquietare, complice un’atmosfera trasognata e una colonna sonora particolarmente azzeccata. Probabilmente si tratta di uno dei film horror più spaventosi prodotti nel Bel Paese.

3. Rosemary’s Baby – Nastro Rosso a New York (1968)

Arriviamo sul podio con questo grande classico diretto da Roman Polański. Rosemary’s Baby si è guadagnato la triste fama di film maledetto, soprattutto per via dell’orribile sorte incontrata da Sharon Tate, moglie del regista, pochi mesi dopo l’uscita del film nelle sale.

Al di là della superstizione, Rosemary’s Baby rimane un film decisamente disturbante, che trasforma uno degli eventi più lieti della vita in un vero e proprio incubo.

2. L’esorcista (1973)

Tutti hanno sentito parlare de L’esorcista. Ma quanti appartenenti alla nuova generazione di appassionati di film horror l’hanno visto davvero? Halloween potrebbe essere un’ottima occasione per colmare questa lacuna, e gustarsi uno dei film horror più famosi di tutti i tempi.

1. Sinister (2012)

Una recentissima ricerca scientifica ha incoronato Sinister addirittura il film più spaventoso mai girato. L’esperimento consisteva nel monitorare il ritmo del respiro e il battito cardiaco di un campione di persone durante la visione di una selezione di film horror tra i più famosi e apprezzati, per una durata complessiva di circa 100 ore.

Film horror

Forse Sinister non sarà davvero il film più spaventoso della storia del cinema horror, ma certamente è un film perfetto nel suo genere. C’è proprio tutto: una casa infestata, una serie di cruenti omicidi, un orribile mistero da risolvere e gli immancabili bambini dal comportamento inquietante.

Bonus: Nightmare before Christmas (1993)

Concludiamo la classifica con un altro classicone. Che però non è un film horror, ma un geniale film d’animazione prodotto da Tim Burton negli anni ’90, epoca d’oro del cinema d’animazione.

La domanda che i fan del film si pongono ogni anno fin dal 1993 è la seguente: meglio guardare Nightmare before Christmas ad Halloween o a Natale? La risposta è ovvia: entrambe! Un’ottima soluzione per chi vuole godersi un film insieme ai propri bambini, ma non vuole rinunciare a zucche e fantasmi.

LEGGI ANCHE: Halloween 2020: Sky Cinema si cala nelle tenebre e nell’oscurità

The Grudge – horror fra i più particoari di sempre

Babadook – un horror psicologico con un profondo messaggio nascosto

The Blair Witch Project: Recensione, trama, cast

Commenti