Divi & serie tv: Tanti auguri a Maggie Gyllenhaal

0
641
Maggie Gyllenhaal

Margolit Ruth Gyllenhall, meglio nota come Maggie Gyllenhaal, nata a New York nel 1977, compie oggi 43 anni. L’attrice è ormai stabilmente una delle interpreti più importanti di Hollywood, e si è guadagnata questa posizione a suon di prove recitative convincenti, che l’hanno fatta apprezzare a tutti gli addetti ai lavori. 

Chi è Maggie Gyllenhaal?

È un’impegnata attivista coinvolta in campagne a sostegno dei diritti umani e contro la povertà. In carriera ha vinto un Golden Globe nel 2005 come “Miglior attrice in una mini-serie o film tv” per The Honourable Woman (al suo terzo tentativo: le due precedenti nomination le ottenne sempre come migliore attrice ma per film cinematografici). Inoltre è stata nominata in un’occasione per il premio Oscar nel 2010 come “Miglior attrice non protagonista” per la sua performance in Crazy Heart. Maggie è la sorella dell’altrettanto lanciatissimo attore Jake Gyllenhall. Considerata una sex symbol, viene inserita nella classifica “Hot 100 List” della rivista Maxim del 2004-05.

Il cinema: dagli esordi al successo

Esordisce come attrice di cinema all’età di 15 anni nel film diretto dal padre Stephen Gyllenhaal Waterland – Memorie d’amore (1992), per poi continuare a recitare sempre nei film del genitore regista in Una donna pericolosa (1993) e Homegrown – I piantasoldi (1998). In tutti compare anche il fratello Jake. Finalmente spicca il volo in solitaria recitando (seppur in ruoli secondari) in A morte Hollywood (2000) ed I ragazzi della mia vita (2001). La sua formazione si conclude sempre nel 2001 quando interpreta la sorella del suo reale fratello Jake Gyllenhaal in Donnie Darko, film apprezzatissimo da pubblico e critica. Nel 2002 è l’applaudita protagonista della commedia Secretary (il ruolo le porta vari riconoscimenti, tra cui la prima nomination ai Golden Globe)

Maggie Gyllenhaal e il cinema

Partecipa nello stesso anno al fortunato film Confessioni di una mente pericolosa (al fianco di attori del calibro di Drew Barrymore, Sam Rockwell, George Clooney e Julia Roberts). Sempre con Julia Roberts divide il set nel 2003 in Mona Lisa Smile. Nel 2006 recita al fianco di Julianne Moore e David Duchovny in Uomini & donne. Recita poi nel film-successo World Trade Center (diretto da Oliver Stone nel 2006), basato sugli attacchi alle Torri Gemelle dell’11 settembre 2001. Grazie alla sua interpretazione in SherryBaby (2006) riceve la seconda nomination ai Golden Globe. Nel 2008 sostituisce Katie Holmes nel ruolo di Rachel Dawes in Il cavaliere oscuro (sequel di Batman Begins, della celebratissima trilogia di Christopher Nolan), altro film campione d’incassi (è il quarto film con il maggiore incasso di tutti i tempi). Nel 2009 è al fianco di Jeff Bridges in Crazy Heart, performance che le fa guadagnare la prima nomination all’Oscar come “Migliore attrice non protagonista”. Oltre al cinema continua a portare avanti la sua grande passione per il teatro, i cui palcoscenici continua a calcare con successo quando può tra un film e l’altro.

The Honourable Woman e The Deuce – La via del porno

Per quanto riguarda le serie televisive, ha ottenuto grandissimo successo con la miniserie in otto puntate The Honourable Woman (2014), che l’ha portata a vincere meritatamente il Golden Globe. Dal 2017 è insieme a James Franco tra i protagonisti di The Deuce – La via del porno, acclamata serie di cui la Gyllenhaal è anche produttrice.

Commenti