Ditonellapiaga e Rettore: “Amiche per la pelle”

0
760
Ditonellapiaga e Rettore cover

Nella scoppiettante conferenza stampa di oggi, 3 febbraio, Ditonellapiaga e Rettore si sono raccontate senza filtri.

Ditonellapiaga e Rettore: come nasce la collaborazione?

Una collaborazione, quella fra Ditonellapiaga e Rettore che nasce ad ottobre e, stando alla Rettore, “non finirà più”. Il loro brano, “Chimica”, vien fuori da un’idea di Ditonellapiaga che, nel crearlo, si ispira proprio alla Rettore. Da lì l’idea di contattare la propria beniamina e chiederle questa collaborazione inedita e scoppiettante. Il brano non nasce da un’esigenza sanremese, ma finisce per diventare il biglietto d’ingresso al Festival per le due artiste. “L’idea non viene mai dagli artisti”, spiega la Rettore. Il brano, concepito per l’album “Camouflage” di Ditonellapiaga, si è evoluto poi quando la Rettore ci ha messo mano. E che mano. Ne vien fuori un brano dal taglio Disco, che ci riporta ai gloriosi anni ’70 e ’80.

Ditonellapiaga e Rettore: “Non ci importa della classifica”

“Noi siamo amiche per la pelle”, dice la Rettore. “Io non posso stare senza Margherita”. Una collaborazione, quella di Ditonellapiaga e Rettore, che potrebbe non esaurirsi con questo brano. Una canzone che porta le due cantautrici al settimo posto della classifica generale, sebbene a nessuna delle due sembri importare molto del piazzamento. “Non ce ne importa niente”, dice Ditonellapiaga. “A noi basta così”, aggiunge la Rettore. “È stata una bellissima soddisfazione e io sono contenta per Margherita. Ci vogliamo divertire sino alla fine”.

“Nessuno ci può giudicare”

Non è il motto con cui Ditonellapiaga e Rettore affrontano la competizione, ma il titolo della cover che porteranno al Festival di Sanremo. La scelta è ricaduta su un brano di Caterina Caselli, il cui titolo rispecchia l’inclinazione di ambedue le artiste. “È una canzone che racconta benissimo quello che poi è anche il nostro pezzo”, dice Ditonellapiaga. “E cioè che nessuno ci può giudicare tranne… Caterina Caselli. Lei lo può fare”.

Commenti