Chiavari in Jazz ospita Tullio De Piscopo

0
385

Per gli appassionati e gli amandi della musica jazz l’appuntamento del 4 settembre con il Chiavari in Jazz non si può saltare. Dopo il grande successo della serata di apertura con la performance di Carlo Aonzo e Daniele Sepe sul palcoscenico di Piazza Nostra Signora dell’Orto arriva Tullio De Piscopo.

Tullio De Piscopo al Chiavari in Jazz

Autore di successi planetari e leggenda vivente della batteria, Tullio de Piscopo ha avuto prestigiose collaborazioni internazionali che lo hanno visto protagonista nel jazz, nel blues, nella musica d’autore e nel pop. Il 4 settembre De Piscopo, accompagnato dalla sua band, regalerà un concerto che è un viaggio musicale attraverso le sue mille esperienze dove si intrecciano tamburi e percussioni. Sarà un concerto antologico dal titolo “dal blues al jazz … con andamento lento” nel corso del quale rivisiterà la sua lunghissima carriera di straordinario solista e inimitabile showman. Gli spettatori ascolteranno gli storici assoli di batteria di Tullio, brani di grande successo tratti dal suo repertorio pop e intramontabili standard jazzistici.


Tutta la discografia di Tullio De Piscopo

Una lunga carriera con i più grandi artisti al mondo

Nato e formatosi in una famiglia di musicisti, Tullio ha ascoltato fin dalla tenera età i dischi di Charlie Parker, Miles Davis, Kenny Klarke, Art Blakey e Max Roach e tanti altri, avvicinandosi così alla musica afroamericana. Ha iniziato a suonare con i gruppi di Enrico Intra e Franco Cerri e, poi, con quelli di Gianni Basso, Oscar Valdambrini e Renato Sellani. Numerose le sue “incursioni” anche nell’ambito della musica leggera e della canzone d’autore: da Adriano Celentano a Mina, da Enzo Jannacci a Ornella Vanoni, da Roberto Vecchioni a Fabrizio De Andrè, da Giorgio Gaber a Domenico Modugno, solo per fare qualche nome. Nel 1974 comincia a collaborare con il grande Astor Piazzolla, con il quale incide l’album “Libertango” (a cui seguiranno altri 11 dischi e tournée in tutto il mondo). Ma, forse, il sodalizio più famoso è quello con Pino Daniele e la band “Vaimò”, con Tony Esposito, Rino Zurzolo, James Senese e Joe Amoruso, iniziato nel 1981 e durato – a più riprese – fino alla scomparsa del grande bluesman napoletano.

Commenti