Chiara Gamberale e la sua Vita: una scrittrice a 360°

0
8688

Chiara Gamberale, la sua carriera, la maternità: una scrittrice a 360°

Scrittrice, conduttrice radiofonica e televisiva, autrice televisiva italiana, Chiara Gamberale nasce il 27 aprile 1977 a Roma. Da madre ragioniera e padre manager, Vito Gamberale. Chiara si laurea alla DAMS di Bologna e nel 1999 pubblica il suo romanzo d’esordio: Una vita sottile.

Dal 2002 ha allargato i suoi orizzonti al mondo televisivo e radiofondico, conducendo “Duende” su Seimilano e “Io, Chiara e l’Oscuro“, su Rai Radio 2. Porta il suo talento anche su Rai Tre in veste di autrice di “Quarto Piano Scala a Destra“. Tra i suoi scenari lavorativi vi sono anche diversi giornali: Vanity Fair, Io Donna, Donna Moderna e La Stampa.

Amore, Vita, libri

Nel 2009 Chiara sposa il critico letterario, direttore editoriale e scrittore Emanuele Trevi. Dopo due anni arriva il divorzio. Nel 2017 la vita di Chiara Gamberale, quasi 40enne all’epoca, si colora di una luce nuova: l’esperienza della maternità. Nasce Vita, la bambina avuto da Gianluca Foglia, direttore editoriale di Feltrinelli Editore, conosciuto un anno dopo il suo divorzio da Trevi.

Una letterata come Chiara Gamberale non avrebbe potuto scegliere casualmente il nome di sua figlia: la gravidanza è esplosa all’improvviso, come il momento stesso di una nascita, l’autrice non lo aveva programmato. Vi è una seconda ragione per cui Vita si chiama proprio così: è il nome del padre tramutato al femminile. Dopo la nascita di sua figlia Chiara ha modificato anche il suo approccio alla scrittura, aprendosi ad uno stile dichiaratamente ispirato alla maternità.

Nel 2001 ha pubblicato “Color Lucciola” con Marsilio Editore. Tra il 2002 e il 2008 ha pubblicato tre libri con la Bompiani: “Arrivano i pagliacci“, “La zona cieca” e “Una passione sinistra“. Da quest’ultimo è stato tratto il soggetto per il film Passione Sinistra di Marco Ponti. Nel 2012 esce “L’amore quando cera”, un romanzo bravo e intenso. Nel 2013 pubblica “Quattro etti d’amore, grazie” con la Mondadori. Nello stesso anno Chiara compone “Per dieci minuti” in soccorso agli amori perduti. Nel 2014 esce il libro “Avrò cura di te” con un grande artista: Massimo Gramellini. Tra il 2016 e il 2017 Chiara Gamberale ha pubblicato “Adessoe “Qualcosa“. Nel 2019 esce il suo ultimo libro per ora: “L’isola dell’abbandono“.

7 curiosità su Chiara Gamberale

  • Dall’età di 5 anni è un’assidua collezionista di bambole;
  • nel 1996 ha vinto il premio Grizane Cavour;
  • i suoi libri sono stati tradotti in almeno 16 Paesi;
  • il libro “La Zona Cieca” è entrato in finale per il Premio Campiello nel 2008;
  • il suo cane si chiama Tolep come un noto psicofarmaco;
  • il suo romanzo preferito è “Piccole donne“;
  • nel romanzo “La Zona Cieca” la protagonista è Lidia Frezzani: il suo alter ego letterario.

Chiara Gamberale oggi, 27 aprile 2020, festeggia un compleanno diverso, durante l’emergenza sanitaria in corso. Ad una scrittrice travolgente, ad una carriera brillanti, i migliori auguri.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here