Bill Whiters se n’è andato ma la sua voce resterà per sempre

0
283
Bill Whiters

Bill Withers, l’influente cantante soul statunitense che ha scritto Lean on Me, Ain’t No Sunshine e Lovely Day è morto a 81 anni in seguito ad alcune complicazioni cardiache.

Withers scrisse e registrò molti altri grandi successi tra cui Use Me e Just the Two of Us, prima di ritirarsi a metà degli anni ’80 e di stare lontano dagli occhi del pubblico. È sopravvissuto a sua moglie Marcia Johnson e ai loro due figli, Todd e Kori.

Le canzoni di Withers sono tra le più amate, non solo dal popolo americano.

Ain’t No Sunshine è considerato una delle canzoni più grandi di tutti i tempi, mentre Lean on Me, un inno al potere solidale dell’amicizia, è stato eseguito alle inaugurazioni dei presidenti Barack Obama e Bill Clinton. Fortemente influenzato dagli inni della chiesa e dalla musica gospel della sua infanzia, fu il suo primo e unico singolo ad arrivare in cima allee classifiche pop degli US Billboard, nel 1972.

È anche diventato un inno durante l’epidemia di coronavirus, cantato da scolari e in improvvisate interpretazioni di balconi per mostrare sostegno reciproco. Ivanka, la figlia di Donald Trump, ha scritto su Twitter: “Non c’è tempo più appropriato per riflettere sulle sue parole di adesso mentre ci appoggiamo gli uni agli altri”.

Il gioioso Lovely Day, con la sua nota nota di 18 secondi, è stato il suo unico successo nella Top 10 del Regno Unito, raggiungendo il settimo posto nel 1977 e il quarto nel 1988. Withers ha anche vinto tre premi Grammy ed è entrato nel Rock and Roll Hall of Fame nel 2015.

Withers ha trascorso nove anni nella Marina degli Stati Uniti prima di intraprendere la carriera nella musica. Dopo essersi trasferito a Los Angeles nel 1967, trovò lavoro facendo sedili per i wc e registrando demo durante la notte.

Ha firmato con la Sussex Records e con Booker T Jones ha produrre Just As I Am. Quell’album ha generato il successo Ain’t No Sunshine, che ha portato Withers a vincere il suo primo Grammy per la migliore canzone R&B.

La sua collaborazione con la Sussex Records non è finita bene. “Non mi stavano pagando”, ha detto a Rolling Stone nel 2015. “Mi hanno guardato e mi hanno detto:” Allora, ti devo dei soldi, e allora?” Afferma di aver cancellato un intero album che aveva registrato per l’etichetta in un impeto. “Probabilmente avrei potuto gestirlo diversamente”, ha detto.

Withers firmò con la Columbia Records e sposò la sua seconda moglie, Marcia Johnson, poco dopo, nel 1976, che alla fine divenne la sua manager. Withers ha continuato a fare numeri da record con la Columbia. Dopo tre album in tre anni, Withers dichiarò che il capo della Columbia di A&R, Mickey Eichner, gli impedì di entrare in studio, cosa che ha provocato un intervallo di sette anni tra Bout Love (1978) e Watching You Watching Me (1985).

Il documentario del 2009 Still Bill, ha esplorato le ragioni del suo abbandono dell’industria musicale e ha dipinto il ritratto di un musicista e di un essere umano appagato.

Scrivendo sul Chicago Sun-Times, il critico cinematografico Roger Ebert ha dichiarato: “[Withers] vive e sopravvive ancora come uomo felice. Tuttavia Bill parla di un uomo che è andato oltre le classifiche, si è allontanato da tutto nel 1985 ed è contento di averlo fatto. ”

Commenti