Ariannah lancia “Hope” e ci regala emozioni

0
866
Ariannah

Arianna D’Angelo, in arte Ariannah, ha lanciato il suo singolo di debutto “Hope” il 14 maggio 2021. La giovane cantautrice abruzzese, originaria di Pretoro, è in rotazione radiofonica e sulle piattaforme digitali.

Di cosa parla “Hope”?

Ispirata dalle sonorità indie/folk americane, “Hope”, primo singolo di Ariannah, nasce nel periodo più buio in cui stiamo vivendo, durante il periodo della pandemia. Parla di non farsi abbattere dalle situazioni che non decidiamo noi e di utilizzare la speranza per rialzarsi e combattere. Nella canzone questo sentimento assume una sorta di personificazione a cui il protagonista rivolge le sue domande e rivela i suoi sentimenti. Anche il videoclip lyrics, girato presso una laguna nella provincia di Pescara, trasmette emozioni pur essendo un’unica immagine. La sensazione che Ariannah vuole trasmettere è la serenità.

Per il futuro sta lavorando ad una produzione che uscirà a breve e sta continuando a scrivere nuovi pezzi, con la speranza di tornare a cantare live. Non si può che augurare a questa dolcissima ragazza un grande successo con la speranza di combattere per un futuro migliore.


Avril Lavigne: “We Are Warriors” è il nuovo singolo (AUDIO)

Taylor Swift e il suo nuovo documentario concerto


I suoi ideali musicali

Ariannah afferma di amare molto il genere americano e di essere cresciuta a pane e Avril Lavigne. Nasce così la sua passione per la musica. Sempre seguendo il genere americano prende ispirazione da Taylor Swift per creare “Hope”. Non disdegna nemmeno il rock essendo lei chitarrista e per questo ama i Foo Fighters, Pink Floyd, Led Zeppelin e i Greta Van Fleet. I suoi ideali musicali comunque variano nei generi passando così dal rock al pop principalmente internazionale. A livello nostrano ama molto Elisa, perché varia anche lei nei generi musicali ed è partita proprio cantando in inglese.

Il messaggio di Ariannah

Per i giovani di oggi che vogliono intraprendere la stessa strada, magari partendo da Youtube come lei, Ariannah si sente di consigliare di partire dalle cover. Questo per far capire al pubblico quale è la propria ispirazione in modo tale da essere più compreso. Appena sarà possibile consiglia anche di non fermarsi solo a Youtube ma di andare oltre e farsi conoscere live. Basti pensare ai Maneskin che lei stima tantissimo per il percorso che hanno avuto in maniera graduale. Anche per lei il successo che hanno avuto è tutto meritato e la vittoria agli Eurovision da una svolta alla visione dell’Italia.

Ariannah non disdegna nemmeno i talent show come Amici di Maria de Filippi. A riguardo ne pensa in maniera positiva perché secondo lei sono luoghi in cui si può crescere e consolidare la propria passione. Inoltre è un’ottima vetrina per farsi conoscere meglio, infatti per il suo futuro non nega l’idea di volerci provare ad entrare in un talent show.

Chi è Ariannah

Arianna D’Angelo, in arte Ariannah, è una cantautrice abruzzese anno ’96. Sin da piccola ha amato la musica e suonava con qualsiasi cosa trovava sotto mano. È stato poi suo padre a regalarle una chitarra che poi è diventata la sua compagna per la musica da autodidatta. Avvia il suo percorso musicale come chitarrista, dopo qualche anno compone i primi inediti e pubblica live acustici su YouTube che riscuotono successo in breve tempo. Apre i concerti di artisti nazionali come Arisa e Rossana Casale. Ariannah riesce ad emozionare con la sua sensibilità e semplicità. Ciò che la rende particolare è il suo timbro chiaro e il suo stile di scrittura versatile e riconoscibile.

Nel 2018 è co-conduttrice del programma “People Move”, di cui scrive la sigla, sul network radiofonico “Radio Studio Più”. Collaborando con il produttore Sandro Odoardi pubblica “Fuori Tempo” e partecipa a progetti musicali dance che le aprono il mondo verso la scrittura in inglese. Ariannah reinterpreta la hit “Any Love” e scrive “By your Side” arrangiata da Pieradis Rossini e Sandro Odoardi. Durante il lockdown registra e pubblica la cover “Times Like These” dei Foo Fighters attirando l’attenzione della rivista online “MusicOff” che le dedica un articolo.

Immagine concessa dall’ufficio stampa.

Commenti