ARAB STARS OF TOMORROW: al Festival del Cinema del Cairo

0
236
ARAB STARS OF TOMORROW
Cairo International Film Festival

Screen International ha svelato oggi le sei star selezionate per la quinta edizione della sua iniziativa di individuazione dei talenti “Arab Stars of Tomorrow”, al 43° Cairo International Film Festival.

ARAB STARS OF TOMORROW: Cosa celebra la manifestazione?

“Arab Stars of Tomorrow” celebra gli attori e i registi emergenti più talentuosi ed emozionanti del Medio Oriente e del Nord Africa, che hanno già iniziato a dare un contributo significativo al loro campo e mantengono la promessa di un futuro molto luminoso.

Le star

Le sei Star selezionate rappresentano il meglio del cinema arabo moderno, sia davanti che dietro lo schermo, e parlano della diversità della fiorente industria cinematografica araba. La shortlist è curata e selezionata dalla corrispondente per l’Europa e il Medio Oriente Melanie Goodfellow, e ancora, con il contributo dell’editor Matt Mueller e di Finn Halligan, capo critico e redattore delle recensioni.

Bassant Ahmed

La prima finalista dell’impressionante selezione è l’attrice e modella egiziana Bassant Ahmed che ha fatto il suo debutto sul grande schermo nel secondo lungometraggio di finzione di Ayten Amin “Souad” su due sorelle che crescono in una piccola città nel delta del Nilo.

L’interpretazione

Ahmed ha ottenuto il plauso della critica per la sua interpretazione della tragica sorella maggiore che oscilla tra la realtà noiosa della sua famiglia religiosamente conservatrice e il fascino virtuale di un personaggio online inventato.

Il premio

Ahmed e la sua giovane co-protagonista BasmalaElghaeish hanno condiviso il premio come migliore attrice al Tribeca. La stella di Ahmed è sul punto di crescere in patria e a livello internazionale.

Oscar

Il film è il candidato egiziano agli Oscar del 2022 e uscirà nelle prossime settimane in Medio Oriente. La pandemia di Covid-19 ha radicato Ahmed in Egitto, quindi il Cairo segnerà la prima apparizione fisica di Ahmed al festival.

ARAB STARS OF TOMORROW: Sara Mesfer

Originaria dell’Arabia Saudita è la regista e sceneggiatrice Sara Mesfer e una delle stelle nascenti della fiorente scena cinematografica indipendente dell’Arabia Saudita. Il suo primo corto da solista “The Girls who Burned The Night” è stato festeggiato in patria e all’estero.

I film

Itworld è stato presentato in anteprima al concorso Cinema of Tomorrow del Cairo nel 2020, ricevendo una menzione speciale. È tornata per la seconda volta quest’anno come uno dei registi in il film omnibus incentrato sulle donne “Becoming”, che sarà presentato in anteprima mondiale al CIFF e sarà presentato in casa al prossimo Red Sea International Film Festival.

Khalifa Al-Jassem

L’attore emergente degli Emirati Khalifa Al-Jassem ha appena fatto il suo debutto sul grande schermo nel film d’azione del regista francese Pierre Morel “Al Kameen” (The Ambush). Una produzione congiunta tra Image Abu Dhabi e ancora, AGC International, il film d’azione in lingua araba presenta tutto il cast principale degli Emirati con un ensemble internazionale di acclamati registi e membri della troupe.

ARAB STARS OF TOMORROW: Maysaa Almumin

La regista e architetto kuwaitiana Maysaa Almumin ha fatto scalpore nel circuito dei festival con i suoi cortometraggi “Musing In The Desert” e “J’ai Le Cafard” (alias Bint Werden). Il suo lavoro affronta argomenti raramente affrontati pubblicamente nel suo paese natale, il Kuwait o nel più ampio Medio Oriente.

Zbeida Belhajamor

L’attrice tunisina Zbeida Belhajamor è una delle attrici emergenti più promettenti della Tunisia. L’attrice nata a Tunisi ha fatto il suo debutto cinematografico quest’anno nel film di chiusura della Settimana della Critica di Cannes di Leyla Bouzid A Tale Of Love And Desire e ora infatti, vive a Parigi e studia recitazione presso la prestigiosa L’Ecole du Jeu.

Talento emergente

Di recente è stata anche annunciata come uno dei 32 talenti emergenti in corsa per il premio “rivelazione” ai premi francesi César 2022.

ARAB STARS OF TOMORROW: Mustafa Shehata

A completare gli Arab Stars per il 2021 c’è inoltre, l’attore sudanese di grande talento Mustafa Shehata. Ha avuto la sua prima esperienza come attore nel film drammatico d’esordio del regista sudanese Amjad Abu Alala ‘You Will Die At 20’, che ha vinto il Premio Luigi De Laurentiis a Venezia nel 2019 ed è stato poi festeggiato in una serie di altri festival tra cui il Malmö Arab Film Festival , El Gouna e Amburgo.

Il film

Lo vedremo prossimamente nel lungometraggio d’esordio del regista francese Stéphane Marchetti, Passeuse, su una donna che si guadagna da vivere come contrabbandiere di sigarette tra Francia e Italia, che viene convinta da un giovane sudanese ad aiutare un gruppo di migranti ad attraversare il confine.

Commenti