40 anni fa il primo episodio di Lady Oscar

0
2722
lady oscar

Il primo episodio di Lady Oscar

Era il 10 ottobre 1979 quando, in Giappone, andò in onda per la prima volta il primo episodio di Lady Oscar. Il titolo era Oscar, bara no unmei” (Oscar, il destino di una rosa). L’episodio raccontava del generale francese François de Jarjayes che, alla nascita della sesta figlia femmina, decide di trasformare la bambina nel figlio maschio tanto sospirato e mai arrivato, educandola come tale. Alla neonata viene imposto un nome maschile e, quando ne avrà l’età, sarà avviata alla carriera militare

Nasceva così un anime destinato ad entrare nella leggenda.

35 ANNI DOPO TORNA IN TV “LADY OSCAR”

Il manga

Come moltissimi anime di successo, anche Lady Oscar è tratto da un manga. L’autrice è Riyoko Ikeda, che scrisse la sua opera, intitolata “Le rose di Versailles”, dopo aver letto la biografia della regina Maria Antonietta ed esserne rimasta affascinata. L’intento di Riyoko era quello di raccontare la vita di corte a Versailles negli anni precedenti la rivoluzione del 1789. Il suo editore, inizialmente, non si dimostrò entusiasta del progetto, convinto che un manga sulla vita di frivole dame di corte non avrebbe riscosso molto successo. Ma non aveva fatto i conti con il carisma del personaggio di Oscar che, volume dopo volume, si impose come effettiva protagonista del racconto al posto di Maria Antonietta, conquistando milioni di lettori.

Primo episodio di Lady Oscar

Tra realtà e fantasia

Oltre ad Oscar, al suo amato André ed agli altri personaggi nati dalla fantasia della Ikeda, sia nel manga che nell’anime sono presenti numerosi personaggi storici, realmente esistiti. Tra questi, naturalmente citiamo Maria Antonietta e il suo regale consorte, Luigi XVI. Ma sono reali anche il conte di Fersen, fascinoso amante della regina, e le arcigne contesse Du Barry, Valois e Polignac. Anche un cavaliere de Jarjayes è esistito davvero, ma non è a lui che è ispirata la nostra protagonista.

Oscar, infatti, è ispirata alla figura del generale Pierre-Augustin Hulin che, nonostante avesse servito fedelmente Maria Antonietta per gran parte della propria vita, finì per diventare uno degli eroi della rivoluzione, guidando il popolo nell’assalto alla Bastiglia.

In Italia

In Italia, il primo episodio dell’anime andò in onda il 1º marzo 1982, con il titolo La grande scelta. La sigla era quella storica, cantata da I cavalieri del re; solo negli anni ’90 venne sostituita dalla versione di Cristina D’Avena, quando anche l’anime cambiò il titolo in “Una spada per Lady Oscar”.

Primo episodio di Lady Oscar

In Italia, l’anime subì numerose censure, ma ottenne comunque un enorme successo, tanto che le repliche vengono riproposte ancora oggi.

La storica sigla de I cavalieri del re

Un’icona gay

L’aspetto e gli atteggiamenti maschili di Oscar l’hanno trasformata nel tempo in un’icona gay. Moltissimi fan hanno finito per perdere di vista il fatto che Oscar non fosse davvero transgender né lesbica. Al contrario: la vediamo innamorarsi dapprima del bel conte di Fersen e poi, rifiutata da quest’ultimo, dell’amico di una vita, André, con cui vive un breve, struggente idillio, poco prima di perderlo per sempre.

Primo episodio di Lady Oscar

Questo non ha impedito a molte ragazze di innamorarsi di Oscar. Sensibile e coraggiosa, bellissima ed elegante nella sua uniforme, protettiva verso la sua regina, appassionata nell’amore ed eroica durante la rivoluzione; come dar loro torto?

Commenti