“Harry Potter e il principe mezzosangue”, i sette Horcrux

0
934
Harry Potter e il principe mezzosangue
Harry Potter e il principe mezzosangue (foto di Movie for Kids)

Harry Potter e il principe mezzosangue è il sesto capitolo della saga sul maghetto raccontato nei libri di J.K. Rowling. Tratto dall’omonimo racconto, andrà in onda martedì 31 marzo su Italia1 per rendere la quarantena un po’ più sopportabile.

Trama del film

Siamo ormai verso la fine dell’avventura, e la minaccia di Lord Voldemort si fa sempre più concreta. Il Signore Oscuro è arrivato infatti anche nel mondo dei babbani e a Diagon Alley, il villaggio londinese conosciuto per la sua via di negozi. Proprio qua infatti, avrebbe rapito il fabbricante di bacchette Olivander, per poi volatizzarsi.

Accanto ad Harry compare poi Silente con cui raggiunge il villaggio britannico in cui vive Horace Lumacorno. L’obiettivo è quello di convincere il vecchio a tornare ad Hogwarts ad insegnare. Nel frattempo, Narcissa Malfoy e Bellatrix Lestrange incontrano Severus Piton per convincerlo ad aiutare Draco a uccidere il vecchio preside. Per mantenere la sua parola, Bellatrix gli fa giurare il Voto Infrangibile a favore del Signore Oscuro.

Intanto, visto il clima, molti genitori sono riluttanti a mandare i propri figli a scuola, mentre il sesto anno riprende con Harry capitano della squadra di Quidditch. Severus Piton viene nominato insegnante di Difesa contro le arti oscure, mentre a Lumacorno viene assegnata la cattedra di Pozioni. Proprio durante questa lezioni, Harry entra in possesso di un manuale appartenuto ad un vecchio studente, il principe mezzosangue. Un libro di incantesimi dal quale impara tanti incantesimi oscuri, come il Sectumsempra che ferirà Draco Malfoy.

L’obiettivo di Harry nel corso dell’anno, è quello di scovare un ricordo nella mente di Lumacorno fondamentale per scoprire il segreto degli Horcrux, gli oggetti magici in cui Voldemort, tramite una magia oscura, aveva inserito in passato pezzi della propria anima, un modo per restare eterno. Gli Horcrux sarebbero sette in tutto: l’anello di Orvoloson Gaunt – già distrutto da Silente – e il diario di Tom Riddle distrutto nella Camera dei Segreti.

Dopo aver ottenuto il ricordo, il preside chiede ad Harry di accompagnarlo a distruggere il terzo oggetto: il medaglione di Serpeverde. Un’avventura che indebolirà seriamente Silente.

Subito dopo, una volta tornati alla scuola, un rumore attira l’attenzione dei due. Harry si nasconde, mentre Draco Malfoy, raggiunta la torre di Astronomia affronta Silente uccidendolo. Il ragazzo infatti, era stato mandato in missione dal Signore Oscuro che, in caso contrario, lo avrebbe ucciso. Per ricostruire la scena però, bisogna fare un passo indietro.

Grazie ad un passaggio segreto nella Stanza delle Necessità, Malfoy riesce a far entrare i Mangiamorte all’interno del castello. Questi, insieme a Bellatrix, arrivano sulla torre dove si trova Silente. Draco però non riesce a colpire il Preside, nemmeno sotto incitamento della Lestrange. A sorpresa dunque, interviene Piton che compie l’atto al posto suo. Harry allora entra in gioco e mentre il professore cerca di fuggire, rivela al ragazzo di essere lui il Principe Mezzosangue e di essere dunque lui l’inventore degli incantesimi del libro.

Alla fine del film, Harry prende la decisione più importante di tutte: partire alla ricerca degli Horcrux mancanti, in compagnia di Ron ed Hermione.

Produzione de Harry Potter e il principe mezzosangue

Il film è il secondo diretto da David Yates e sceneggiato da Steve Kloves. Quest’ultimo ha lavorato molto per rendere più drammatica possibile la narrazione, secondo quanto dichiarato dallo stesso sceneggiatore infatti, pare che l’intensità del libro – ritenuto il più riuscito della saga – non sia stato altrettanto facile da realizzare al cinema.

Il film poi, risulta molto scuro, proprio a causa dei toni scelti dal direttore della fotografia Bruno Delbonnel, che perferì usare una gamma di colori cupa.

La pre-produzione iniziò il 10 febbraio 2007 e la rifinitura della trama durò sette mesi, fino all’agosto dello stesso anno. In più, secondo alcune dichiarazioni, parrebbe che l’attrice che interpretava la signorina McGranitt, stesse combattendo il cancro al seno durante le riprese del film.

Una piccola curiosità riguarda invece il personaggio di Lavanda Brown. Pare infatti che ne “La camera dei segreti” sia stata interpretata da Kathleen McAuley, ne “Il prigionieri di Azkaban” da Jennifer L. Smith, mentre ne “Il principe mezzosangue” da Jessie Cave.

Dove vedere Harry Potter e il principe mezzosangue in streaming

Commenti