Sundance Film Festival: dal 28 gennaio l’edizione virtuale

0
367
Sundance Film Festival 2021
Sundance Film Festival 2021

Il Sundance Film Festival riunisce i narratori più originali e il pubblico più avventuroso per il suo programma annuale di film drammatici, documentari e cortometraggi; spettacoli, mostre e esperienze di realtà virtuale; narrazione seriale; conversazioni e tavole rotonde di filmmaker; eventi musicali. Dal 1985, centinaia di film lanciati al Festival hanno ottenuto successo mondiale.

Quali sono le novità per l’edizione 2021 del Sundance Film Festival?

In questa edizione del Sundance ha selezionato 71 lungometraggi, in rappresentanza di 29 paesi e 38 registi esordienti. 14 film e progetti annunciati oggi sono supportati dal Sundance Institute in fase di sviluppo, tramite sovvenzioni dirette o residency Labs. 66 dei lungometraggi del Festival, ovvero il 93% della lineup annunciata oggi, saranno anteprime mondiali. Questi film sono selezionati tra 14.092 proposte, inclusi 3.500 lungometraggi.

Un’ edizione virtuale

La rassegna cinematografica inizia il 28 gennaio fino al 3 febbraio, sette giorni invece dei consueti undici, a Park City in Utah, sotto forma di una piattaforma digitale creata su misura e sfruttando teatri all’aperto, drive in o strutture in cui è possibile il distanziamento sociale, disseminate in tutti gli Stati Uniti

Robert Redford

“Lo stare insieme è stato un principio animatore qui al Sundance Institute, poiché abbiamo lavorato per reinventare il Festival per il 2021, perché non c’è Sundance senza la nostra comunità”, ha affermato il fondatore e presidente del Sundance Institute Robert Redford. “Sotto la guida di Tabitha, abbiamo forgiato una nuova visione collettiva: una che onora lo spirito e la tradizione di questi raduni annuali nello Utah, lasciando spazio a nuove fantasiose possibilità in un nuovo formato online”.

Keri Putnam

Keri Putnam Direttore esecutivo del Sundance Institute ha detto: “Ovviamente, l’anno della pandemia ha richiesto un adattamento. In particolare a un livello più profondo, riconosciamo anche l’urgenza di supportare i narratori indipendenti in un momento di grandi sconvolgimenti nel campo del cinema e dei media. Siamo orgogliosi che questa edizione del Festival sia fieramente indipendente e raggiungerà le persone ovunque, celebrando sia l’esperienza teatrale sui nostri schermi satellitari sia lo streaming sulla nostra piattaforma “.

Commenti