Simone Cristicchi e lo Zecchino d’Oro 2021

0
589
Simone Cristicchi

Anita Bartolomei ha trionfato alla 63esima edizione dello “Zecchino d’Oro” con il brano “Custodi del mondo”. La canzone è scritta per lei da Simone Cristicchi e Gabriele Ortenzi, ed è una canzone che parla della gioia di vivere e sorridere e della bellezza del nostro mondo. Vi propongo qui di seguito il testo della canzone e le parole di Simone Cristicchi in cui ringrazia la piccola Anita.

Come può “Custodi del mondo” farci riflettere?

Il testo della canzone scritta da Simone Cristicchi parla chiaro. I bambini sono da sempre coloro che vedono il mondo diversamente da come lo vediamo noi adulti. Eppure siamo stati bambini anche noi. Con “Custodi del mondo” viviamo in un mondo a colori dove ognuno, indipendentemente dal lavoro che facciamo, può dare il proprio contributo e rendere la vita più bella per tutto il nostro pianeta. È un messaggio che Simone Cristicchi insieme a Gabriele Ortenzi riescono a trasmettere grazie anche alla dolce voce di Anita, nonostante abbia solo 8 anni.


63° edizione dello Zecchino d’Oro


La vittoria dello Zecchino d’Oro e le parole di Simone Cristicchi

Lo Zecchino d’Oro è condotto da Carlo Conti e Mara Venier dagli studi televisivi di Rai 1, e accompagnato da una giuria d’onore composta da Pupo, Anna Tatangelo, Cristina d’Avena, Elisabetta Gregoraci, Katia Ricciarelli, Gabriele Cirilli, Elisabetta Ferracini ed Eleonora Daniele. La canzone cantata dalla piccola Anita Bartolomei e scritta da Simone Cristicchi con Gabriele Ortenzi si è aggiudicata anche il premio “Chicco e doretta” per il brano più apprezzato dai “coristi della Galassia”. La mamma della bambina ha ammesso di essere senza parole.

Simone Cristicchi ha commentato dicendo: “Sono emozionatissimo e felicissimo di aver ricevuto questo premio. Siamo soddisfatti che i bimbi abbiano ascoltato le canzoni dello “Zecchino d’Oro” di quest’anno e scelto proprio “Custodi del mondo”. Speriamo si possa tornare a cantare presto nelle strade, nelle piazze e nei teatri e che tutti voi bambini possiate continuare a crescere con le canzoni dello “Zecchino d’Oro””. Inoltre il cantante ha precisato in un post sul suo profilo social che la canzone nasce da un esperimento straordinario che sta portando avanti il co-autore di “Custodi del mondo”. Infatti Gabriele Ortenzi ha creato un asilo immerso nella natura che si chiama “Custodi del bosco”. L’obiettivo dell’esperimento è quello di portare i bambini a crescere ed educare nel pieno rispetto dell’armonia e della bellezza della natura.

Il testo di “Custodi del mondo” di Simone Cristicchi

Io sono un pittore, sapete cosa vi dico
Metterò tutti i colori a questo mondo antico,
Io sono un bagnino mi piacerebbe salvare
Il mare dalla gente che non smette di sporcare.
Faccio l’orologiaio, sono riuscito a creare
Un orologio per fermare il tempo quando stiamo insieme.
Io sono un pompiere, sapete cosa so fare?
Spegnere in un colpo solo ogni cellulare

Alza la testa e stacci a sentire… ci piace ridere,
Ci piace correre, giocare al vento in piena libertà, Ci piace vivere,
Parlare agli alberi, è bello perdersi in questa realtà,
Ci piacerebbe sapere l’effetto che fa
Quando qualcuno ci ascolta e riesce a fidarsi di noi.

Io, io sono un cuoco, ho una ricetta segreta
Che mi permette di saziare tutto il mio pianeta,
Io sono un poeta e voglio a te raccontare
Ciò che non posso vedere, ma non smetto di sognare.

Alza la testa e prova a sentire
Ci piace ridere, ci piace correre,

ci piace correre, giocare al vento in piena libertà, Ci piace vivere,
parlare agli alberi, è bello perdersi in questa realtà,
ci piacerebbe sapere l’effetto che fa
Quando qualcuno ci ascolta e riesce a fidarsi di noi.
Siamo custodi di questo pianeta
Voliamo leggeri con ali di seta
Conoscici in fondo e guardati attorno
C’è posto per tutti
In questo nuovo mondo,
In questo nuovo mondo.

Io sono un bambino, sapete cosa vi dico?
Trasformerò uno sconosciuto in un nuovo amico.

Commenti