Ritorna È quasi magia Johnny, il triangolo più famoso degli anime

0
1859
E' quasi magia Johnny

Ritorniamo a parlare di cartoni animati! E lo facciamo nella data di oggi perché sta per tornare uno dei manga più amati di tutti i tempi, e che mancava ormai da troppo tempo sui nostri schermi.

È quasi magia Johnny (Kimagure Orange Road, ovvero La capricciosa Via Degli Aranci) è un manga nato dalla penna di Izumi Matsumoto nel 1984. Il protagonista, Kyōusuke Kasuga, da noi ribattezzato appunto Johnny, è un adolescente costretto a spostarsi spesso per via del lavoro del padre, un fotoreporter. Johnny (noi lo chiameremo così) non è però un ragazzo come gli altri, così come anche le sue sorelle gemelle Manami e Kurumi (in Italia chiamate Simona e Manuela). I tre giovani possiedono infatti poteri ESP, quali telepatia e telecinesi, ossia la possibilità di leggere nella mente e di spostare gli oggetti col pensiero. Poteri ereditati dalla madre, dato che il padre non solo ne è sprovvisto, ma nella sua distrazione pare nemmeno accorgersi della loro esistenza.

Arrivato in Orange Road, la prima conoscenza di Johnny è la bella Madoka Ayukawa (Sabrina, nel nostro Paese), che vive nella stessa strada e frequenta la sua stessa classe. Per il giovane è un colpo di fulmine, ma a complicare le cose c’è la presenza di Hikaru Hayama (Tinetta, originalmente rinominata da noi), amica di Sabrina e a sua volta innamorata di Johnny. I tre danno quindi vita ad uno dei triangoli amorosi più famosi della storia dei manga, con continui alti e bassi, liti e riappacificazioni, con il giovane protagonista che non ha mai le idee davvero chiare su chi scegliere e crea situazioni al limite del paradossale.

Nel nostro Paese il manga arriva nel 1987, ma con diversi tagli e censure, anche di frammenti di episodi che oggi sembrerebbero alquanto ridicoli, o battute che all’epoca sembravano tendere al doppiosenso. Sono presenti infatti argomenti anche difficili, come la scoperta dell’amore nel senso più fisico del termine, e per questo motivo rimane uno degli anime più censurati di sempre.

La serie animata conta quarantotto episodi più ben otto OAV, sei dei quali trasmessi dalla Mediaset. Apparentemente potrebbe sembrare una storia banale, come tante altre: ma al pari di altri manga è diventato un piccolo cult anche per i non appassionati del genere, un classico per gli amanti dei cartoni animati provenienti dal Sol Levante.

Dunque, per i nostalgici o per i semplici curiosi, da oggi 4 novembre alle 8.10 Johnny ritorna, in una nuova versione rimasterizzata. La sigla, come sempre, è opera della bravissima Cristina D’Avena.

Se volete rinfrescarvi la memoria, vi linko la sigla qui sotto.

https://www.youtube.com/watch?v=9y877iq9Sbc

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here