Pollyanna: dal classico letterario la bambina dell’amore

0
337

Pollyanna è un classico della letteratura per ragazzi, scritto nel 1913 da Eleanor Hodgman Porter. Forse non tutti sanno però che ne è stato tratto anche un manga, dal titolo omonimo.

Di cosa parla Pollyanna?

Se avete letto i due romanzi sapete già la storia: la piccola Pollyanna vive con il padre, pastore protestante, dopo aver perso la madre e altri fratellini. Alla morte dell’unico genitore rimasto la bambina è sola, e così la zia materna, sorella minore della madre, si prende (non proprio per sua scelta) la responsabilità di accudirla come una figlia. Il manga segue entrambi i romanzi, Pollyanna e Pollyanna cresce, anche se nei libri ha undici anni e nel cartone animato ne ha otto. Il titolo del manga, uscito nel 1986, è Ai shōjo Porianna monogatari: letteralmente, La storia di Pollyanna, la bambina dell’amore.


Anna dai capelli rossi storia di una bambina speciale


Un difficile inizio

In un primo momento, la zia Polly non accetta con gioia l’arrivo della nipotina che non aveva mai visto prima. Lungo la storia si comprende anche il motivo: la zia non aveva mai accettato la scelta della sorella di lasciare la famiglia per un pastore squattrinato. Nonostante questo però c’è pur sempre un legame di sangue, e il dovere, secondo lei, di prendersi cura della piccola. Gradualmente Pollyanna riesce a farsi amare anche dalla zia, e da tutta la comunità di Beldingsville, compresi personaggi del tutto inaspettati.

Pollyanna e Pollyanna cresce

Al termine del primo libro Pollyanna rimane vittima di un incidente stradale, e perde l’uso delle gambe. La situazione sembra irreversibile e la bambina accetta il suo destino: ma l’intervento del dottor Chilton, il medico del paese, le dà una speranza. Egli è l’ex fidanzato della zia Polly, e i due decidono di ricongiungersi e di sposarsi proprio accanto al letto della piccola. La felicità però ha breve durata, in quanto il nuovo zio rimane vittima di un incidente, lasciando sole zia e nipote. Ma nulla è impossibile, neppure superare un lutto devastante, quando si ha accanto la bambina dell’amore.

Discrepanze importanti

Abbiamo detto all’inizio che c’è una differenza di età fra la Pollyanna letteraria e quella del manga. Ebbene, questa non è l’unica discrepanza tra libro e serie animata. In Pollyanna cresce, infatti, come dice il titolo stesso la bambina diventa una giovane donna, arrivando ad avere vent’anni. Nel manga invece ha sempre la stessa età, e ciò ha portato ad un notevole taglio nella parte finale della storia. Nel nostro Paese la serie è arrivata nel 1987, con un totale di 51 episodi, e sta venendo ritrasmessa anche in tempi molto recenti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here