Nastri d’Argento 2022: “Marx può aspettare” Miglior Film dell’anno

0
136
Nastri d'Argento 2022:

Vince il cinema d’autore ai Nastri d’Argento che hanno chiuso a Roma la 76.ma edizione al MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo: con il ‘Film dell’anno’ Marx può aspettare di Marco Bellocchio, come miglior film del 2022.

Quali premi sono stati consegnati ai Nastri d’Argento 2022?

Sei i Nastri per E’ stata la mano di Dio di Paolo Sorrentino, Miglior film 2022, premiato anche per le attrici protagoniste Teresa Saponangelo e Luisa Ranieri. Con quattro Nastri Mario Martone vince per la migliore regia, e con Ippolita Di Majo per la sceneggiatura di Qui rido io e Nostalgia.

Nostalgia

Sempre per Nostalgia, i Nastri vanno anche agli attori, Pierfrancesco Favino (ex aequo con Silvio Orlando per Ariaferma – Il bambino nascosto) e in coppia i non protagonisti Francesco Di Leva e Tommaso Ragno.

Altri premi

Tre Nastri a Freaks Out di Gabriele Mainetti per montaggio, costumi e scenografia (Francesco Di Stefano, Mary Montalto e Massimiliano Sturiale che vince anche per Il materiale emotivo) e tre vanno anche alla ‘doppietta’ della migliore commedia in candidatura Come un gatto in tangenziale 2 – Ritorno a Coccia di morto e Corro da te premiati insieme per la regia di Riccardo Milani e la produzione (Wildside, società del gruppo Fremantle, Vision Distribution in collaborazione con Sky e Amazon Prime Video).

Premi tecnici

Nastri per la squadra tecnica del sonoro de Il Buco di Michelangelo Frammartino(Benny Atria, Matteo Gaetani e ancora, Marco Saitta) gli autori della presa diretta Simone Paolo Olivero e Paolo Benvenuti.

Nastri d’Argento 2022: miglior musica e canzone

Per la musica e la canzone, invece, il voto dei Giornalisti ha premiato il talento del Premio Oscar® Nicola Piovani (Leonora addio di Paolo Taviani e I fratelli De Filippo di Sergio Rubini) e la migliore canzone dell’anno, La profondità degli abissi di Manuel Agnelli scritta e interpretata per Diabolik.

Commenti