Elvis e la sua prima volta in televisione

0
525

Era il 3 marzo del 1955 quando il Re comparve per la prima volta in televisione. Di chi stiamo parlando? Non ci sono dubbi al riguardo: Elvis.

Elvis Aaron Presley nacque l’8 gennaio 1935 a Tupelo. Elvis aveva tutto: talento nel ballo, nel canto, nella recitazione, presenza scenica. Il suo modo di fare ma anche il suo stile sia nel vestirsi che, banalmente, nel pettinarsi, lo hanno reso un’icona mondiale, imitato e adorato da tutti.

Egli ha conquistato la scena blues, country, gospel spiritual, traditional, pop: ha spaziato, quindi, verso diversi generi, riuscendo a conquistare un ampio pubblico. In ben 24 anni di carriera, Elvis ha pubblicato 61 album. Oltre ad alcuni concerti in Canada, non si esibì mai al di fuori degli Stati Uniti.

Come detto, sarà nel 1955 che egli comparirà per la prima volta in televisione. Nello stesso anno, ad aprile, egli raggiunse New York per partecipare al Talent Scouts condotto da Arthur Godfrey ma fu da quest’ultimo rifiutato. Nel 1956, tuttavia, partecipò al Milton Berle Show, uno dei programmi televisivi più seguiti del momento.

Nel 1957 ha partecipato anche all’Ed Sullivan show: la sua esibizione riscosse un successo clamoroso ma fu anche censurata a causa di quelli che vennero identificati come degli sconvenienti “movimenti pelvici”, ossia che imitavano un atto sessuale.

Commenti