Divi & serie tv: Tanti auguri a Rachel McAdams

0
484

Rachel Anne McAdams, nata a London nel 1978, compie oggi 40 anni, portati splendidamente! L’attrice canadese in giovane età prese la recitazione quasi come un gioco, un passatempo, ma quando lavorando in teatro si accorse di avere talento, decise di farne una professione, che l’ha portata oggi ad essere una star molto apprezzata. È una fervente sostenitrice dell’ambiente, ed è inoltre coinvolta in molteplici campagne sociali ed umanitarie. In carriera, oltre ad essersi aggiudicata diversi premi minori, è stata candidata agli Oscar del 2016 come “Migliore attrice non protagonista” per il film di successo Il caso Spotlight.

La carriera cinematografica

La McAdams debutta in un film cinematografico nella pellicola italiana di Paolo Virzì My Name Is Tanino (2002), nel ruolo della co-protagonista. Nello stesso anno recita a fianco di Rob Schneider in Hot Chick – Una bionda esplosiva. Il successo inizia ad arrivare nel 2004, quando prende parte a Mean Girls, la cui recitazione viene molto ben vista. La definitiva acclamazione da parte di pubblico e critica la ottiene con Le pagine della nostra vita (sempre del 2004, diretto da Nick Cassavetes), per il quale ottiene (unitamente a Mean Girls) complessivamente il record di cinque nomination in un anno all’MTV Movie Awards, vincendone tre. Nel 2005 recita nella commedia campione di incassi 2 single a nozze – Wedding Crashers (con Owen Wilson e Vince Vaughn), nel thriller di Wes Craven Red Eye (al fianco di Cillian Murphy), e in La neve nel cuore.

Dopo un anno sabbatico presosi nel 2006 (nel quale rifiuta persino il ruolo di Bond girl in Agente 007 – Casinò Royale), torna sul set l’anno dopo, il 2007, che è per lei un’annata ricca di impegni, gira infatti: Arsenico e vecchi confetti (con Pierce Brosnan), The Lucky Ones – Un viaggio inaspettato e Un amore all’improvviso (con Eric Bana). Il 2008 è la volta di State of Play, in cui recita insieme a Russell Crowe, ben Affleck, Helen Mirren e Jason Bateman. Prende parte poi allo Sherlock Holmes di Guy Ritchie (insieme a Robert Downey Jr. e Jude Law), e al sequel del 2011 Sherlock Holmes – Gioco di ombre.

Nel 2010 lavora con Harrison Ford e Diane Keaton in Il buongiorno del mattino; nel 2011 in Midnight in Paris di Woody Allen; nel 2012 in To the Wonder di Terrence Malick e nella commedia sentimentale La memoria del cuore (con Channing Tatum). Nel 2014 è co-protagonista nel thriller di spionaggio La spia – A Most Wanted Man, mentre nel 2015 è la protagonista prima di Sotto il cielo delle Hawaii (con Emma Stone e Bradley Cooper) e poi di Southpaw – L’ultima sfida (di Antoine Fuqua, con Jake Gyllenhaal).

Sempre del medesimo anno è il film Il caso Spotlight, thriller storico di Tom McCarthy, pellicola dal cast stellare candidata a sei premi Oscar, una delle nomination è proprio per lei (ma alla fine il film ne vince “solo” due: Miglior film e miglior sceneggiatura originale)Nel 2016 è al fianco di Benedict Cumberbatch nel cinecomic Marvel Doctor Strange. Infine nel 2018 è protagonista di Game Night – Indovina chi muore stasera?.

True Detective

Dopo una manciata di apparizioni in qualche serie televisiva, recita nella prima stagione della canadese Slings and Arrows (2003-2005), e soprattutto nella seconda stagione dell’antologico True Detective (2015) al fianco di Colin Farrell, Vince Vaughn e Taylor Kitsch. Attesissimo dopo il clamoroso successo della prima stagione, questo secondo ciclo di puntate si rivelò alquanto deludente, non si rivelò all’altezza delle alte aspettative nonostante un cast all-star, motivo per cui la serie ha anche rischiato la cancellazione.

Buon compleanno Rachel!

Commenti