Divi & serie tv: Tanti auguri ad Alexander Skarsgard

0
581

Alexander Johan Hjalmar Skarsgård, nato a Stoccolma, Svezia, nel 1976, compie oggi 43 anni. Attore svedese ultimamente sempre più richiesto vista la sua continua ascesa, in carriera ha già ottenuto qualche importante riconoscimento, in particolare grazie ai suoi lavori nelle serie televisive; per True Blood: 4 Scream Awards (nel 2009 come “Miglior cattivo”, nel 2010 come “Miglior attore horror”, e nel 2011 come “Miglior attore horror” ed al “Miglior cast”), un Satellite Awards (nel 2009 alla “Miglior performance dell’intero cast in una serie tv”), 2 nomination al Saturn Awards (nel 2010 come “Miglior attore non protagonista in una serie o film tv” ed al “Miglior cast”), una nomination allo Screen Actors Guild Awards (nel 2010 al “Miglior cast in una serie drammatica”) ed una nomination al Teen Choice Award (nel 2011 come “Miglior vampiro”). Invece per Big Little Lies – Piccole grandi bugie: un Premio Emmy (nel 2017 come “Miglior attore non protagonista in una mini serie o film tv”), un Golden Globe (nel 2018 come “Miglior attore non protagonista in una serie, mini-serie o film per la televisione”), una nomination al Critics’ Choice Awards (nel 2018 come “Miglior attore non protagonista in un film per la televisione o miniserie”), una nomination allo Screen Actors Guild Award (nel 2018 come “Migliore attore in un film televisivo o mini-serie”), ed una nomination al Satellite Award (nel 2018 come “Miglior attore non protagonista in una serie, miniserie o film per la televisione”).

Figlio dell’eccelso attore Stellan Skarsgård (tantissimo cinema e le serie River e Chernobyl), tra i suoi cinque fratelli ci sono altri due attori, Gustaf (Vikings e Westworld – Dove tutto è concesso) e Bill (It e le serie Hemlock Grove e Castle Rock). Nel 2009 ha partecipato al videoclip del singolo di Lady Gaga Paparazzi, diretto da Jonas Åkerlund.

La carriera cinematografica: Dalla Svezia ad Hollywood

Alexander ha debuttato al cinema nel 1984, recitando in circa 20 pellicole svedesi fino al 2009, dopodiché iniziò la sua carriera negli Stati Uniti. Già nel 2001 fece però un’incursione nel cinema hollywoodiano interpretando Meekus in Zoolander (di Ben Stiller). Nel 2011 prende prima parte al film Melancholia di da Lars von Trier, e poi a Straw Dogs di Rod Lurie, remake del quasi omonimo film di Sam Peckinpah del 1971 Cane di paglia, entrambi basati sul romanzo di Gordon Williams Cane di paglia. Nel 2012 recita in Battleship di Peter Berg, interpretando il fratello del protagonista Taylor Kitsch. Negli anni seguenti ha lavorato in: Quel che sapeva Maisie (Scott McGehee e David Siegel, 2012), The East (Zal Batmanglij, 2013), Diario di una teenager (Marielle Heller, 2015), Hidden – Senza via di scampo (Matt Duffer e Ross Duffer, 2015), ha riottenuto una particina in Zoolander 2 (Ben Stiller, 2016) e Crazy Dirty Cops (John Michael McDonagh, 2016). Nel 2016 ha vestito in modo convincente i panni di Tarzan/John Clayton III in The Legend of Tarzan (di David Yates), con Margot Robbie nel ruolo di Jane. Nell’ultimo biennio ha lavorato molto, recitando in: Mute (Duncan Jones, 2018), Hold the Dark (Jeremy Saulnier, 2018), The Hummingbird Project (Kim Nguyen, 2018), La conseguenza (James Kent, 2019) ed in Long Shot (Jonathan Levine, 2019; commedia che nelle sale italiane arriverà il 10 ottobre).

Nel 2003 l’attore ha debuttato alla regia co-dirigendo assieme a Björne Larson il cortometraggio To Kill a Child (in originale Att döda ett barn).

La televisione: Generation Kill, True Blood e Big Little Lies

Alexander Skarsgard ha iniziato la propria carriera di attore alla tenera età di otto anni partecipando a film e serie televisive svedesi. Il successo televisivo arriva nel 2008 negli Stati Uniti quando interpretò il Sergente Colbert nell’acclamata miniserie televisiva in 7 episodi Generation Kill, prodotta dall’HBO: la miniserie è frutto della ricostruzione dei racconti e delle testimonianze di un reporter e di diversi marines statunitensi che hanno vissuto in prima linea la guerra d’Iraq. Prima ancora della fine delle riprese di Generation Kill, Skarsgård fece l’audizione per il ruolo di Bill Compton nella serie televisiva della HBO True Blood, basata sui romanzi del Ciclo di Sookie Stackhouse della scrittrice statunitense Charlaine Harris. Scartato per il ruolo di Bill, gli venne assegnato il ruolo del potente e sexy vampiro Eric Northman. True Blood è durata 7 stagioni per un totale di 80 episodi, ed è stata una serie particolarmente apprezzata. Per il suo ruolo l’attore ha vinto 4 Scream Award ed un Satellite Award. Dal 2017 è infine nel cast (assieme a Shailene Woodley, Reese Witherspoon e Nicole Kidman) dell’acclamata miniserie televisiva Big Little Lies – Piccole grandi bugie, la cui la trasmissione della seconda stagione in Italia è terminata circa un mese fa. Il ruolo di Perry Wright gli è valso, con pieno merito, il Premio Emmy come “Miglior attore non protagonista in una miniserie o film” ed il Golden Globe come “Miglior attore non protagonista” (venendo anche candidato agli Screen Actors Guild Awards e al Satellite Award).

Buon compleanno Alexander!

Commenti