“Dirty, Difficult, Dangerous”: il film di apertura delle Giornate degli Autori

0
162
Dirty, Difficult, Dangerous

“Dirty, Difficult, Dangerous” di di Wissam Charaf è film di apertura delle Giornate degli Autori.

Di cosa parla “Dirty, Difficult, Dangerous”

Il regista presenta così il filom: “In questo film, due angeli caduti, Ahmed e Mehdia, due emarginati dalla società, si incontrano nel Libano di oggi, solo per affrontare il pericolo e il razzismo ad ogni angolo. In questo melodramma in cui crudeltà, commedia e tenerezza si sovrappongono, offriamo una visione intima della società libanese di oggi. Viene raccontata la tragedia di tre popolazioni nello stesso Paese: il razzismo nei confronti dei lavoratori domestici, la miseria dei profughi siriani e la decadenza morale del popolo libanese che li ospita. Anche se è ispirato da una realtà crudele, non voglio che il mio lavoro sia il solito trattamento del pathos e della miseria, ma piuttosto una riprogettazione della realtà”.

“Dirty Difficult Dangerous”: sinossi

Ahmed, un rifugiato siriano, e Mehdia, un’immigrata etiope che lavora come domestica, vivono un amore clandestino fatto di baci furtivi nelle strade di Beirut. Mentre Mehdia cerca di svincolarsi dai suoi datori di lavoro, Ahmed, affetto da una misteriosa malattia, si guadagna da vivere vendendo metalli di riciclo. La loro storia non ha futuro, ma non hanno nulla da perdere. Decidono così di fuggire alla disperata ricerca di una vita migliore. Nel frattempo, le condizioni di Ahmed cominciano a peggiorare…

Wissam Charaf

Wissam Charaf è un regista, cameraman e montatore libanese/francese. Nel 1998 ha iniziato a lavorare con il canale franco-tedesco ARTE, come cameraman, editore e giornalista, coprendo i principali hotspot politici. Ha diretto sei cortometraggi: Hizz Ya Wizz, A Hero Never Dies, An Army of Ants, After, Unforgettable Memory of a Friend e Don’t Panic, oltre al documentario It’s All in Lebanon. Il suo primo lungometraggio, Heaven Sent, è stato presentato in anteprima alla sezione ACID del Festival di Cannes 2016. Dirty Difficult Dangerous è il suo secondo lungometraggio.

Commenti