“Cuore”: in radio il singolo di Arisa

0
401
Cover di

Quinto estratto da “Ero Romantica”, ultimo lavoro discografico di Arisa, “Cuore” è da oggi in radio.

Cuore: un brano intenso

È forse la traccia più intensa di questo meraviglioso album. Meraviglioso perché Arisa si mette a nudo in un lungo e tortuoso percorso alla scoperta della sua poliedrica personalità. Ombre e luci si alternano in un tunnel che si allarga e si restringe. Arisa ci fa da chauffeur e, mentre guida la sua sfavillante limousine, si racconta in un turbinio di salite e discese. La strada è impervia, almeno all’inizio, e le uniche luci sono i fari dell’auto: due dita di luce che indagano il buio. Le ruote divorano asfalto nero. Arisa affonda il piede sull’acceleratore e ci informa che sediamo di fianco alla dark lady, una predatrice che incarna il vampiro e il Licantropo. Poi, proprio quando il buio si fa più pernicioso e la limousine pare non tenere la strada, accade qualcosa di inaspettato: in fondo al tunnel appare un puntino bianco.

Cuore: le due anime di Arisa

Quel puntino è la luce e Arisa ci si dirige scalando le marce con calcolata lentezza. La limousine tossicchia fumo e rallenta. Il puntino si allarga e il nostro Cuore si comporta come il motore della nobile vettura: scende di giri e torna a battere ai consueti ritmi. Ci lasciamo l’oscurità e la dark lady alle spalle. Di fianco a noi, le mani posate sul volante alle 10:15, c’è la Ragazza dell’Amore Possibile. Questa ragazza ha l’arcobaleno negli occhi e una rinnovata speranza nel Cuore. In una striscia di quel grande arco colorato (una striscia nera come il petrolio) riposa la dark lady. La Ragazza dell’Amore Possibile non può scacciarla, perché è parte di lei. Può però tenerla buona mentre ci racconta la sua storia.

Una ballata intima e coinvolgente

Cuore è una ballata intima, sincera ed emotivamente coinvolgente. Gli archi di Giuseppe “Gioni” Barbera ci cullano, le chitarre di Pasquale Paco Martucci ci scortano e i sintetizzatori, il basso e le tastiere di Jason Rooney ci trasportano in una dimensione sospesa: un limbo dove Amore e tenerezza dominano su tutto. Il testo della canzone è firmato da Giuseppe Anastasi, che ancora una volta sigla un sodalizio artistico di lunga data dopo il successo di Sincerità, Controvento e La Notte.

Commenti