“Come sta Katya?”: il film ucraino vince 2 premi a Locarno

0
340
Come sta Katya?

Film ucraino “Come sta Katya?” ha vinto due premi al 75° Festival Internazionale del Film di Locarno.

Quali premi ha vinto “Come sta Katya?”

Il film diretto da Kristina Tynkevich ha ricevuto un premio speciale dalla giuria Ciné+ e l’attrice protagonista Anastasia Karpenko è stata premiata come migliore attrice.

Sinossi

Anna è una madre single di 35 anni che lavora duramente per assicurare un futuro migliore alla figlia Katia. Un’improvvisa svolta nella sua vita la fa riflettere sui propri valori morali in una società in cui il codice etico sembra non esistere più.

Kristina Tynkevich

Come sta Katya?”, è la storia di una donna, ma per me si è sviluppata in modo abbastanza naturale, perché sono cresciuta negli anni ’90 e ho visto molte famiglie quasi esclusivamente femminili. Ho un padre e una madre, ma i miei genitori hanno divorziato, quindi sono cresciuto anche con mia madre e mia nonna. Capisco quel tipo di vita. Penso che ciò che riguarda il rapporto di Anna con sua sorella non è la mia storia, ma quella di mia madre e della sua famiglia. Ci sono molti riferimenti diversi presi dalla vita reale, ma non posso dire che un personaggio sia una persona in particolare, per esempio. È tutto confuso”.

Gli inizi

Christina Tynkevych è una regista ucraina, nata a Kiev. Si è diplomata in cinema alla University of the Arts and the University of Westminster di Londra. Ha studiato anche al MIDPOINT Institute. How Is Katia è il suo primo lungometraggio di finzione.

L’esordio

L’esordio è del 2014 con un corto documentario, The Voice of the Old Sea, la storia di un pescatore depositario di una lunga tradizione tramandata dal padre che lotta contro un mondo in rapido cambiamento, finendo per diventare così obsoleto da essere paragonabile a una attrazione turistica.

Commenti