Childish Gambino – 3.15.20 è il nuovo album rilasciato a sorpresa

Childish Gambino, o Donald Glover come dir si voglia, ha appena pubblicato il suo nuovo album "3.15.20", un progetto fuori da tutti i canoni...

0
605

Childish Gambino è sicuramente uno degli artisti più particolari della scena attuale, non solo a livello musicale. L’artista, all’anagrafe Donald Glover, è un rapper, cantante, produttore musicale ed attore fra i più eclettici degli ultimi anni, il quale ha fra l’altro compiuto una scelta che ha pochi eguali al mondo: separare la carriera musicale da quella sullo schermo a tal punto da farsi chiamare con uno pseudonimo per la prima e con il suo nome reale per la seconda.

Fuori dagli schemi anche a livello di sonorità e con pochi freni inibitori quando c’è da mettere su carta rime spinosi che vadano anche contro i classici ideali americani. come avvenuto ad esempio nella grande hit “This Is America”. Seguendo questo ragionamento, l’artista ha appena pubblicato il nuovo album “3.15.20” con effetto sorpresa proprio nel momento in cui molti colleghi rimandano i progetti che avevano in uscita.

3.15.20, il particolare nuovo album di Childish Gambino

Presentato inizialmente su una sua piattaforma ufficiale sulla quale è stato modo a tutti di ascoltare il progetto senza alcun tipo di limite o interruzione pubblicitaria, Childish/Donald ha reso disponibile “3.15.20” su tutte le piattaforme streaming seguendo le regole delle stesse. Non si tratta assolutamente di un album convenzionale, e questo lo si può capire anche dando una semplice occhiata alla tracklist: tutti orari, parole che si riferiscono alla matematica o allo scorrere del tempo, numeri a caso scritti come se potesse trattarsi di orari. Dall’elenco delle tracce, inoltre, tutti i brani figurano come tracce da solista, ma in realtà non è così: il progetto nasconde dei collaboratori di primo livello quali Ariana Grande21 Savage e Khadja Bonet. Vi lascio la curiosità di scoprire dove sono.

A livello di sonorità, è difficile definire quest’album come classicamente hip-hop o qualcos’altro: Donald Glover si lascia andare fra barre rappate e pezzi cantati, fra attimi di profonde e pesanti modifiche sulla sua voce ed altri in cui possiamo ascoltare il suo timbro pulito, fra frangenti in cui la musica segue un andamento regolare ed altri in cui si trasforma in un groviglio quasi disturbante di suoni diversi.

Ancora una volta, Childish Gambino rifiuta di inserirsi in una categoria precisa sia come interprete che come produttore, e crea qualcosa di molto sperimentale che sicuramente non può piacere a tutti, ma risulterà gradevole alle orecchie di chi apprezza il suo modo di sperimentare e la sua anima artistica. Questo non è un album fatto per vendere, le modalità di pubblicazione lo confermano, ma un progetto artistico atto ad esprimere ciò che l’artista ha dentro e nient’altro: il bersaglio è stato centrato.

LEGGI ANCHE: The Weeknd – After Hours è il nuovo album | RECENSIONE

Commenti