Che fine ha fatto Michael Imperioli?

0
1893
Michael Imperioli

I Soprano

Già attivo sia cinematograficamente che televisivamente da qualche anno, Michael Imperioli ottiene il suo vero primo importante ruolo nel 1997 grazie alla serie cult I Soprano, in cui reciterà quasi fino all’episodio finale, ossia sino al 2007, prendendo parte tra i protagonisti principali a tutte e 6 le stagioni realizzate. Il suo personaggio è stato Christopher Moltisanti, cugino di secondo grado di Carmela Soprano (Edie Falco). Tony Soprano (James Gandolfini), marito di Carmela e boss del clan criminale di stampo mafioso, ha sempre considerato Christopher come un nipote e come colui che avrebbe dovuto un giorno prenderne il posto di boss. Christopher è stato fidanzato con Adriana La Cerva (Drea de Matteo) durante le prime 5 stagioni della serie; poi, dopo l’omicidio di quest’ultima si sposa con Kelli Lombardo, da cui ha una figlia, Caitlin. La “carriera” di Chris è stata sempre minata dai suoi frequenti problemi di droga, che alla fine si sono rivelati la sua rovina. Grazie a questo ruolo l’attore, oltre a divenire famoso, ha vinto un Emmy nel 2004 come “Miglior attore non protagonista in una serie drammatica” ed è stato nominato per un Golden Globe.

Life on Mars

Life on Mars, prodotta nel biennio 2008-09, è stata un remake dell’omonima serie televisiva britannica realizzata nel 2006-07. Composta da una sola stagione da 17 episodi, questa serie fantascientifica ha visto Michael impegnato nel ruolo secondario di Ray Carling.

Detroit 1-8-7

Detroit 1-8-7 è una serie poliziesca che segue le vicende della squadra omicidi della polizia di Detroit, capitana dal Detective Louis Fitch, interpretato da Michael Imperioli, finalmente protagonista principale di uno show televisivo. Cancellata al termine dei 18 episodi realizzati, questa serie del 2010-11 è stata composta da una sola stagione.

Mad Dogs

Serie dramedy del 2015-16, Mad Dogs è durata una sola stagione, composta da 10 episodi, in cui Imperioli ha vestito i panni di Lex, un ex musicista tra i protagonisti del serial.

Altri ruoli televisivi

Nel corso della sua quasi trentennale carriera televisiva Michael ha avuto diversi altri ruoli televisivi, di cui i più rilevanti sono stati quelli in: Law & Order – I due volti della giustizia (vi ha recitato in 6 episodi tra il 1996 ed il 2006, interpretando il detective Nick Falco prima nella stagione 15, e poi come guest nella 16), Un giorno ancora (film TV del 2007 di cui è stato protagonista) ed Hawaii Five-0 (4 ep. nel periodo 2015-18). La partecipazione più rilevante come guest star è stata però quella avuta in Californication, in cui nel 2014 ha recitato in 11 episodi della settima ed ultima stagione col ruolo di Rick Rath, il capo sceneggiatore di Hank Moody (David Duchovny).

La carriera cinematografica

Imperioli ha debuttato sul grande schermo prendendo parte a Conta su di me (John G. Avildsen, 1989), per poi costruirsi una carriera interpretando ruoli di caratterista specializzandosi soprattutto nel ruolo dell’italoamericano sbruffone. Dopo la fulminea e scioccante apparizione nel ruolo di Spider nel capolavoro di Martin Scorsese Quei bravi ragazzi (1990), ha lavorato prevalentemente con Spike Lee, recitando in ben 6 suoi film: Jungle Fever (1991), Malcolm X (1992), Clockers (1995), Girl 6 – Sesso in linea (1996), S.O.S. Summer of Sam – Panico a New York (1999) ed Oldboy (2013). Tra i vari film ha partecipato anche a Bad Boys (Michael Bay, 1995).

E oggi?

Ultimamente è uscita la voce secondo la quale Imperioli sarà coinvolto con un ruolo primario nella possibile prossima serie televisiva Lincoln: lui e Russell Hornsby dovrebbero essere i protagonisti di questo serial basato su Il collezionista di ossa, romanzo di Jeffery Deaver che ha ispirato l’omonimo film del 1999. Questo crime drama, che allo stato attuale è ancora una potenziale serie, ruoterà attorno al leggendario criminologo forense Lincoln Rhyme, interpretato da Russell Hornsby, mentre Imperioli lo affiancherà nei panni del detective Rick Sellitto, il suo partner.

Disclaimer su alcuni dei siti linkati negli articoli Periodico Daily ha un’affiliazione e ottiene una piccola quota dei ricavi, senza variazioni dei prezzi.

Commenti