Carly Rae Jepsen, è uscito “Dedicated: Side B”

0
444

Carly Rae Jepsen possiede un’abilità rara, ovvero quella di destabilizzare il suo pubblico rilasciando a sorpresa un nuovo progetto discografico. Qualunque siano i tuoi ricordi dell’artista fatto sta che anche questa volta gli ascoltatori dell’artista pop canadese rimarranno soddisfatti di “Dedicated Side B” una sorta di continuazione del progetto uscito lo scorso anno (Ne avevamo parlato qui),

Con Dedicated: Side B uscito oggi in tutte le piattaforme streaming, l’artista porta quella nostalgia sonora a nuove profondità di desiderio quali l’affetto, l’amicizia, ed il tocco fisico svaniti con l’arrivo del Covid-19. Il disco lo si ama subito dal primo ascolto, anche perché le canzoni sono tutte orecchiabili e registrate in gran parte durante la sessione di Dedicated.

Anche così, Side B si muove lungo questa linea temporale abbastanza rapidamente, il che significa che, quando anche il fan più accanito di Carly Rae Jepsen lo ha ascoltato può rimanere solo a bocca aperta e ritenersi soddisfatto di questa raccolta della propria artista preferita. Le canzoni più riuscite sono “Fake Mona Lisa” e “Solo”.

Per quanto Side B sia un testamento divino della dance-pop music, Carly Rae Jepsen oscilla ancora un pendolo di nostalgia avanti e indietro dalla pura indulgenza al desiderio attivo in termini di produzione. Anche questa volta l’artista si è affidata a produttori come Jack Antonoff che se in Dedicated era una presenza fissa, in Side B appare solo in due brani. Alla produzione dell’album infatti hanno collaborato anche James Flannigan e John Hill.

Ci sono canzoni sincere come “Stay Away” e “This Is What They Say” che non lasciano il segno ma Side B è fatto anche di punti salienti e brani come “Comeback” e “For Sure” che ad oggi è una delle sue canzoni più riuscite. E’ un disco che parla d’amore, anche di quell’amore perso come nel brano di chiusura “Now I Don’t Hate California After All”.

In conclusione cosa dire, aver ricevuto un nuovo album da parte di Carly Rae Jepsen è una benedizione perché a differenza di tanti suoi colleghi l’artista ha donato la sua arte in un periodo in cui la discografia è ferma.

Cosa pensate del nuovo album di Carly Rae Jepsen, Dedicated: Side B? Fatecelo sapere con un commento.

Commenti