Biancaneve e Il Cacciatore – recensione film con Kristen Stewart

Una sfida fra Kristen Stewart e Charlize Theron anima Biancaneve e Il Cacciatore, opera fantasy di grande successo. Presente anche la star di Thor Chris Hemsworth

0
1420

“Biancaneve e Il Cacciatore” è un film fantasy del 2012, diretto da Rupert Sanders e sceneggiato da Hossein Hamini, Evan Daugherty, John Lee Hancock. Il cast include Kristen Stewart, Chris Hemsworth, Charlize Theron, Sam Claflin e Bob Hoskins, quest’ultimo alla sua ultima apparizione cinematografica prima di un ritiro dovuto a motivi di salute. Il film rielabora in chiave moderna e avventurosa la storia di Biancaneve, eseguendo solo rapide citazioni alla versione Disney e creando dunque un film fantasy plasmato perfettamente sui gusti e costumi attuali sulla base della fiaba originale.

Biancaneve e il cacciatore: trama

Costretta da bambina ad abbandonare precocemente sua madre da un uomo crudele, da adulta Ravenna diventa una strega spietata e disposta a tutto pur di vendicarsi degli uomini e guadagnare potere. Dopo aver abbindolato un re vedovo ed averlo ucciso, la perfida regina rinchiude sua figlia Biancaneve in una torre, commettendo quasi lo stesso delitto che era stato commesso su di lei in passato. Ma da grande Biancaneve riuscirà a scappare ed a destreggiarsi in un mondo esterno in cui incontra anche persone buone: Ravenna non può sopportarlo e farà di tutto per completare la sua vendetta.

Biancaneve e Il Cacciatore – recensione

L’idea di rielaborare una storia che conosciamo tutti in una chiave moderna, avventurosa ed in cui a muovere le pedine non sono pura malvagità o pura bontà ma un insieme di fattori ed esperienze (come nella vita reale) è sicuramente geniale. L’opera mette in scena la vicenda di una bambina traumatizzata che trasforma il suo dolore in odio e vendetta e quella di una ragazzina che, conclusa un’infanzia altrettanto traumatica, inizia il suo percorso per diventare donna: il mix tra magie e scenari spettacolari, che fra l’altro riprendono molto la fiaba classica, aggiunge carisma visivo e phatos, ed il risultato sa tenere davvero incollati allo schermo. Il merito di ciò va ad una buona regia ed un’ottima sceneggiatura, che riescono anche a colmare dei vuoti presenti su un altro fronte: la recitazione.

Kristen Stewart è una brava attrice?

Kristen Stewart, come i risultati portati a casa nel lungo termine dopo Twilight testimoniano, non è affatto una brava attrice: monoespressiva e giusto dotata di un po’ di presenza scenica, Kristen non rende giustizia al meraviglioso ruolo che deve interpretare e questo pesa abbastanza sulla qualità finale di “Biancaneve e Il Cacciatore”. Per fortuna, dall’altro lato abbiamo una catti a d’eccezione: una Charlize Theron capace di stregare anche lo spettatore e di mantenere altissimo il livello di intrattenimento nelle sue scene. Il resto è fatto da effetti speciali e da qualche gustoso Easter Egg che si rifà al cartoon Dismet, et voila: il risultato è un film assolutamente godibile. Peccato solo per la scelta della protagonista, che deve questo ruolo soltanto al riflesso del successo di Twilight.

Clicca qui per un’altra trasposizione di Biancaneve

Commenti