ZZ Top: addio a Dusty Hill, bassista dello storico trio

0
329
E' morto il bassista Dusty Hill

Billy Gibbons e Frank Beard hanno tristemente comunicato la scomparsa a 72 anni del loro compagno di band, Dusty Hill. Hill suonava con i ZZ Top da più di 50 anni ed era amatissimo dai milioni di fans sparsi per il mondo. Il decesso del bassista ha sconvolto anche perchè arriva a pochi giorni dalle morti di Mike Howe, cantante dei Metal Church, e di Joey Jordison, ex batterista degli Slipknot.

Hill soffriva di un serio problema all’anca e aveva altri deficit di salute che hanno compromesso le sue performance, tanto da spingerlo a ritirarsi.

ZZ Top: chi era Dusty Hill?

Come detto, Dusty Hill era uno dei membri più amati del già amatissimo trio texano che da oltre mezzo secolo sorprende con il suo modus operandi genuino. Dusty Hill era entrato nel gruppo praticamente sin dagli inizi, appena i Beard erano stati formati. Il gruppo si distinse sin dall’inizio per lo stile musicale, un blues/southern rock molto corposo, e per le lunghe barbe. Negli anni Ottanta gli ZZ Top divennero un fenomeno mondiale, arrivando a vendere milioni di copie in tutto il mondo, accorpando la loro musica con i sintetizzatori (vera novità del periodo). I migliori dischi del periodo sono ovviamente Eliminator (1983), con canzoni come Gimme All Your Lovin’, Legs e Sharp Dressed Man e Afterburner (1985). Oltre a suonare il basso, Dusty Hill si destreggiava con ottimi risultati anche con in mano alle tastiere e il microfono, collaborando con gli altri due membri.


Frat rock: la playlist di Bruce Springsteen

Commenti