“Zappa ’88: The Last US Show” esce a giugno

0
1368
Zappa '88: The Last US Show

L’ultimo live di Frank Zappa, “Zappa ’88: The Last US Show”, diventa un album dal vivo. L’uscita è prevista per il 18 giugno.

“Zappa ’88: The Last US Show”: che concerto fu?

Frank Zappa non era solo un talentuoso musicista e prolifico songwriter. Tra le numerose influenze, e gli svariati stili proposti al grande pubblico, faceva capolino una pungente ironia. A volte gli nuotava negli occhi, altre si fermava sulle labbra in un sorrisetto appena accennato. Altre ancora (ed erano le più belle) emergeva con prepotenza dai testi, come nel caso di Jesus thinks you’re a jerk, una canzone in cui ritroviamo tutto il “Frank Zappa pensiero”. Idee politiche e religiose si fondono in un brano che quel 25 marzo 1988, al Nassau Coliseum, Zappa cantò davanti ad una platea in adorazione. E fu un’esibizione memorabile.

“Zappa ’88: The Last US Show”: l’album

L’album che uscirà a giungo contiene ben 29 esibizioni inedite, tra cui una Stairway To Heaven dei Led Zeppelin suonata nel corso del tour che culminò con il concerto al Nassau Coliseum. Zappa ’88: The Last US Show sarà pubblicato in digitale, su 2 CD o come box in vinile composto da 4 LP. Nella raccolta di brani troveremo anche un medley di tre brani dei Beatles: ”Norwegian Wood”, “Lucy in the Sky With Diamonds” e “Strawberry Fields Forever”. Di recente è uscito poi un documentario rock intitolato Zappa, firmato da Alex Winters, che delinea la personalità particolareggiata di un genio musicale.

Zappa

Raccontare la personalità di un divo che non si comporta come tale è impresa non da poco. Frank Zappa era un appassionato e creativo talento, fonte di ispirazione per tanti artisti divenuti a loro volta dei miti per le generazioni a seguire. Nel documentario di WInters vediamo delinearsi il ritratto di un uomo con una profonda passione, una disciplina ferrea per il lavoro e l’inesauribile voglia di sperimentare.

Commenti