You: La stagione 3 è stata confermata per il 2021

0
222
You

Dopo lunghi ritardi nelle riprese, la stagione 3 di You sta finalmente arrivando. Per quelli di voi che si sono chiesti quando il famigerato Joe Goldberg tornerà sui vostri schermi, abbiamo finalmente un aggiornamento. La tua stagione 3 uscirà su Netflix verso la fine del 2021.

Quando sono iniziate le riprese di You 3?

La stagione 3 è rinnovata nel lontano gennaio 2020, subito dopo la fine della seconda stagione. La produzione della stagione 3 è iniziata nel febbraio 2020, ma è poi sospesa a causa della pandemia. Le riprese sono finalmente iniziate nel novembre 2020 con Penn Badgley e Victoria Pedretti nei panni di Joe e Love Quinn, insieme a un sacco di altri nuovi eccitanti personaggi.

Uscita

La data di uscita è stata finalmente rivelata dal Co-CEO e Chief Content Officer di Netflix Ted Sarandos, che ha confermato che è in “Q4”, secondo il rapporto di Deadline. Ciò significa che potremmo vedere il ritorno della terza stagione di You in ottobre, novembre o dicembre.

Cosa succederà nella terza stagione di You?

L’ultimo episodio della seconda stagione di You ha visto Joe e Love allontanarsi da LA e andare in periferia. Love è incinta e Joe è riuscito a ritrovare una nuova ossessione: la vicina di casa (che sicuramente non è sua madre, come i fan avevano teorizzato in precedenza). La vicina si chiama Natalie (interpretata da Michaela McManus) e nonostante il suo status sociale e il matrimonio con un uomo potente, conduce una vita segreta. Joe, ovviamente, è desideroso di lavorare sodo per saperne di più.

Nuovi personaggi

Dodici nuovi personaggi aggiunti alla terza stagione, inclusi nuovi – e decisamente sospetti – amici sia per Joe che per Love, genitori critici che vivono nelle vicinanze e terapista di una coppia che tenterà di aiutare il matrimonio di Joe e Love. Chilling Adventures of Sabrina’s Tati Gabrielle si unirà al cast nei panni di Marienne, una bibliotecaria attenta che osserva i vicini ogni mossa ed è troppo esperta per innamorarsi dei loro modi legittimi e ignari.

Commenti