XFactor 13: secondo live a colpo d’occhio – pagelle

0
1267

XFactor 13 apre il suo secondo live con la presenza di uno dei due ospiti attesi per la serata: Lewis Capaldi e i Maneskin. 

Il tema del green si fa sentire sul palco, che vede una scenografia che ricorda la terra e invita alla salvaguardia ambientale. C’è inoltre la presentazione del piano per piantare 40.000 alberi nelle 14 città metropolitane italiane; sarebbe più corretto dire 39.999, visto che il primo albero risulta essere il presentatore di XFactor 13, Alessandro Cattelan, che sfoggia un total brown. 

Questa serata le manches sono solo due, che vedono i cantanti restati in gara competer prima a 6 e successivamente a 5. 

Primo Turno

Booda: dai costumi sempre più estrosi, i Booda si mostrano pronti a calcare i palchi più importanti. I movimenti sul palco sono forti, sicuri e il mix di voce e strumento si accompagna in maniera naturale lo spettacolo. 

8/10

Giordana: l’ingresso sul palco è una lunga sfilata in cui l’arpa viene saluta per lasciare spazio al piano, con cui Giordana accompagna la canzone. La canzone, che nasce con una melodia intima e rilassata, si vede privata sin dall’inizio del suo carattere privato dalla voce e dalla performance della cantante. L’esibizione risulta scollata tra cantante e musica. 

5/10

Enrico: sarà la scelta della canzone, sarà la mancata tonalità piacevole dell’esibizione, sarà “la coreografia che brillava, ma tu che brillavi un po’ meno”, per citare Sfera Ebbasta, ma l’esibizione non arriva. Sembra fuori luogo vocalmente il cantante, che impedisce quindi di far passare emozioni. 

3/10

Nicola: il graffiato di Nicola si sposa con l’esibizione scelta da Mara: Old Town Road funziona, meno l’eyeliner sugli occhi.

7,5/10

Sierra: le parole dei due ragazzi di Samuel si sposano magnificamente con la melodia di Ariana Grande. In pieno accordo il palcoscenico di XFactor e il tipo di musica che fanno i Sierra. Ottimo il testo e la presenza sul palco. 

8/10

Lorenzo: il mash-up dei Sigur Ross e delle note de La Notte di Arisa non si sposano con la voce di Lorenzo. Se volessimo avere una visione grafica di questa canzone, credo si possano distinguere la linea crescente della musica e quella piatta della voce. 

6/10

Il primo possibile eliminato del primo turno del secondo Live di XFacotr 13 è: Enrico.

Secondo Turno

Sofia: una bellissima esibizione quella di Sofia. Intima, sentita, vocalmente poco da dire se non che incanta. La sua voce è veramente un gioiellino in questa esibizione, e la scelta della canzone è completamente in tono con il tono dell’artista. 

9/10

Marco: il grande George Harrison non viene qui intaccato dall’esibizione di Marco, che a XFactor 13 ne dona un bellissimo ricordo ed interpretazione. Ottima anche la scelta di lasciare il cantante nella piena solitudine della sua chitarra. 

8/10

Seawards: con un’esibizione che cerca di renderli più gruppo, si mostrano molto più presenti sul palco, seppure ancora bloccati. Il chitarrista che si mette più in gioco dona al duo una potenza diversa.

6.5/10

Davide: il ritmo pop dato alla Berté, e dalla musica e dall’esibizione, ha dato una freschezza alla voce di Davide. Un po’ eccessiva forse la luna di glitter che sale dal pianoforte a coda, cui si é accompagnato nella canzone.

7/10

Eugenio: per quanto l’esibizione abbia funzionato a pieno, mi manca l’idea di Eugenio. C’é un’eccessiva concentrazione sul tema della canzone; quindi diviene difficile darne un giudizio unico, cercando di mantenere un’oggettività sulle capacità di Eugenio. Bravo, ma serve qualcosa in più.

8/10

Alla fine del secondo turno dio Xfactor 13, il possibile eliminato é: Marco

Chi é l’eliminato di questa sera?

Enrico é il secondo eliminato.

Anche questo secondo live é finito, e i dadi sono tratti. Se volete sapere anche cosa abbia pensato del primo live, fate un salto qui.

Commenti