XF2021, il bootcamp di Emma e Manuelito

0
2111
XF2021: al bootcamp Emma e Manuel scelgono la loro squadra

Siamo quasi all’inizio del “vero” XF2021: il bootcamp finisce, Hell Raton ed Emma hanno scelto le loro squadre. Tra rapper stravaganti, cover hard rock e dolcissime voci pop, scopriamo insieme i nuovi arrivati.

XF2021: che scelte hanno compiuto Hell Raton ed Emma?

Il bootcamp è finito, le squadre sono quasi fatte. XF2021 si avvicina a terminare la sua prima parte, e anche Hell Raton ed Emma hanno preso le loro decisioni. Non mancano i grandi assenti, scartati in un sorteggio per ridurre il numero dei concorrenti: tra di loro Matteo Milazzo, il romantico compositore di Bambola, gli Uomini Coreani (con una donna), il vivace Fettuccine e la rapper Apnea. Forse li rivedremo…

XF2021, bootcamp: le scelte di Hell Raton

Una selezione complicata quella di Manuelito, che realizza una delle squadre più interessanti ed eclettiche. Cinque concorrenti con pochissimo in comune: la prima sedia cade in mano ai Versailles, che riarrangiano in chiave rock il successone trap Goosebumps, di Travi$ Scott e Kendrick Lamar. Un’altra rielaborazione sale sulla seconda sedia, stavolta di Benny Benassi: sono i Karakaz, in piena carica garage rock. La terza sedia la prende la bella voce di Mira, aiutata dalla sua sensibilità alternativa: con Runaway di Aurora trionfa e convince. Quarta sedia a Melli e Gemma, pop-rock anni duemila che piacciono ai nostalgici come ai moderni. Vi arrivano con Sulla Mia Tomba, pezzo inedito. L’ultima sedia la conquista un “Altro” inedito, quello di Edoardo Spinsante. 

Un ultimo saluto agli eliminati: l’impegno metal dei Distorted Vision, la dolce voce di Etta, l’impegno cantautoriale di Kalpa, il creativo inedito di Jathson, la fusion elettro-rock dei Beckenbauer, la stramberia di L8 e 22:22 e il tentativo acustico-trap di Barkee. Complimenti a tutti, e un saluto. 

XF2021, bootcamp: le scelte di Emma

Una selezione molto dura quella della Marrone, in cui molti rimangono indietro e ci arrivano quasi. Siede sulla prima sedia la giovane ValeLP, che diverte e conquista con l’inedito Porcella. Sulla seconda Le Endrigo – che sono un gruppo maschile, ricordiamo per chi se ne fosse dimenticato – più scatenati che mani con Lamette di Donatella Rettore. Completamete diversa dalla terza sedia, sulla quale siede Edo. Dopo aver commosso Emma con la canzone d’amore dei suoi genitori, il ragazzo si esibisce con Flaws dei Bastille e non perde nulla della sua componente emotiva. La quarta sedia è assegnata a gIANMARIA, in una dedica a sua madre: Mamma Scusami è disponibile su YouTube e potrebbe rivelarsi un successo. L’ultima sedia è assegnata alla band dei Riva, con il bell’inedito Ossa. 

E ancora una volta si salutano gli eliminati. Michela Amadori, che tenta il tutto con Driver’s License di Olivia Rodrigo, Sarai, che si scatena alla chitarra con gli Arctic Monkeys. Lysa, dolcissima con Formidable di Stromae. Anna René, con un’ottima Non Vivo Più Sulla Terra. I Cassandra, quasi vincitori con Pop Porno di Il Genio, e da ultimo Beart, che torna alla trap con l’inedito Non Ci Vediamo Da Un Po’. Anche a loro, un grande in bocca al lupo per il futuro. 

Volete seguire X-Factor? Seguitelo qui

Vi ricordate lo scorso bootcamp? Scopriamolo qui.

Commenti