Whistler Camp: John Logan alla regia con l’horror di Blumhouse

0
178
Whistler Camp
Whistler Camp

Lo sceneggiatore candidato all’Oscar John Logan farà il suo debutto alla regia con Whistler Camp, un nuovo film horror di Blumhouse Productions.

Di cosa parlerà Whistler Camp?

Stando a un report esclusivo dell’affidabile Deadline, infatti, lo sceneggiatore di Sweeney Todd, de L’ultimo samurai e di Penny Dreadful ha firmato con Blumhouse Productions per scrivere e dirigere il suo esordio dietro la macchina da presa intitolato Whistler Camp, un thriller horror dalla trama già controversa e chiacchierato che racconterà una storia d’emancipazione queer ambientata all’interno di un campo di conversione gay.

John Logan

Logan è stato nominato tre volte all’Oscar e si è inoltre aggiudicato alcuni tra i premi più prestigiosi: Golden Globe, BAFTA, WGA e Edgar. Ha firmato la sceneggiatura, tra gli altri di Skyfall, Spectre, Il gladiatore, The Aviator, Hugo Cabret, Sweeney Todd, Rango e Alien: Covenant. Ha anche creato Penny Dreadful per Showtime. Fu un autore teatrale di successo per diversi anni, prima di diventare sceneggiatore cinematografico. Il suo primo lavoro fu Never the Sinner, basato sulla poco conosciuta storia di Nathan Freudenthal Leopold e Richard A. Loeb. Successivi sono le stesure di Hauptmann, sul rapimento del figlio della famiglia Lindbergh, e Riverview, un melodramma musicale messo in scena al Riverview Park di Chicago. Dopo il successo ottenuto con Skyfall, lo sceneggiatore è stato scritturato per i due successivi film, dedicati alla serie anglo-americana di spionaggio James Bond, in progetto per il 2014 e 2016.


Oscar 2021, nomination: le conferme e le sorprese


Commenti