Voci per la libertà, tante voci per Amnesty International

0
248
Amnesty International

Amnesty International, tanti artisti per un unico obiettivo. Niccolò Fabi, Margherita Vicario, Marina Rei e Lercio, sono i grandi artisti che parteciperanno all’evento.

Tre serate in cui la musica si è incrociata con le tematiche dei diritti umani. Questo a Rosolina mare (Rovigo) dal 31 luglio al 2 agosto nel festival “Voci per la Libertà – Una canzone per Amnesty”.

Protagonisti sono stati Niccolò Fabi (che riceverà il Premio Amnesty nella sezione Big), Marina Rei, Margherita Vicario e la satira di Lercio, ma anche le semifinali e la finale del Premio Amnesty nella sezione emergenti, per le migliori canzoni sui diritti umani.

Ci sono stati anche i premi Amnesty International ai giovani esordienti.

L’arena di Piazzale Europa a Rosolina Mare Ha ospitato la manifestazione, giunta alla 23aedizione. Nella prima serata in veste di ospite c’èra la giovane e ormai affermata Margherita Vicario, mentre per il contest c’erano in lizza H.E.R. da Roma con “Il mondo non cambia mai” , Adriana Iè da Verona con “Bumaye”, i Nuju da Reggio Emilia con “La nostra sicurezza”, Micaela Tempesta da Napoli con “4M3N”.

Sabato 1 agosto era la volta di un nome affermato della musica italiana come Marina Rei, che chiudeva la serata dopo la seconda semifinale del contest in cui si è confrontata Mattia Bonetti da Fosdinovo (Massa Carrara) con “Exarchia”, gli Ennesimo Piano B da Potenza con “Ultima stagione”, Assia Fiorillo da Napoli con “Io sono te”, Agnese Valle da Roma con “La terra sbatte”. 

Ma nelle serate di venerdì e sabato c’è stato spazio per gli interventi di Lercio Live.

Quella di ieri 2 agosto è stata la serata in cui si sono assegnati i due Premi Amnesty. Il premio big a Niccolò Fabi.

Il brano vincitore è“Io sono l’altro”.

Commenti