Vladimir Luxuria e il 35° Lovers Film Festival

0
347
Lovers Film Festival 2020, locandina del fumettista Leo Ortolani - articolo di Loredana Carena

Tra gli ospiti del più antico festival dedicato ai temi LGBTQI anche Gina Lollobrigida, Matteo Garrone, Daniele Gattano, Achille Lauro, Luca Tommassini e Alessandro Zan

Vladimir Luxuria dirige la 35° edizione del Lovers Film Festival, il più antico festival europeo dedicato ai temi LGBTQI ( lesbici, gay, bisessuali, trans, queer e intersessuali).

L’evento si svolgerà interamente dal vivo dal 22 al 25 ottobre presso il Cinema Massimo, la Multisala del Museo Nazionale del Cinema, l’istituzione museale torinese che dal 2005 si occupa del festival.

La nota attivista, personaggio televisivo, attrice, cantante, drammaturga e scrittrice, Vladimir Luxuria, è affiancata da Angelo Acerbi, referente della selezione, e da Elsi Perino e Alessandro Uccelli, in qualità di selezionatori.

Gli ospiti del 35° Lovers Film Festival

Fondato da Giovanni Minerba e Ottavio Mai, l’edizione 2020 del Lovers Film Festival può vantare un eccezionale parterre di ospiti.

Gina Lollobrigida, intramontabile icona del cinema italiano, sarà la madrina alla quale spetterà il compito di aprire ufficialmente il festival giovedì 22 ottobre alle ore 19,30 al Cinema Massimo (ingresso ad inviti).

Per l’occasione Gina Lollobrigida ripercorrerà la propria carriera artistica e la storia del cinema in un talk con la direttrice artistica Vladimir Luxuria.

Il celebre regista Matteo Garrone sarà ospite del festival venerdì 23 ottobre alle ore 20,15 presso la Sala Cabiria del Cinema Massimo. La serata sarà animata anche dalla presenza dell’attore Daniele Gattano che presenterà in anteprima il suo monologo “Fuori!”.

Sabato 24 ottobre alle ore 20,30 il Lovers Film Festival accoglierà al Cinema Massimo Luca Tommassini, noto coreografo, direttore artistico e regista, che, insieme a Vladimir Luxuria, racconterà la sua ascesa nel mondo della danza.

La serata di chiusura dell’evento avrà come ospiti il cantante Achille Lauro, il cui ultimo singolo è Maleducata, e il politico e attivista LGBT, Alessandro Zan, relatore della legge contro l’omolesbotransfobia, che giungerà in Aula martedì 20 ottobre.

Le tematiche del festival

Combattente e resiliente sono le due parole chiave dell’edizione 2020 del Lovers Film Festival.

Il festival tratta vari temi importanti per la comunità LGBTQI tra i quali l’amore, la famiglia, la separazione, l’omofobia e la transfobia, l’immigrazione, l’inclusione e la lotta alla discriminazione.

I numeri della 35° edizione del Lovers Film Festival

Sono 32 i titoli selezionati quest’anno, di cui 22 anteprime nazionali, tra i circa 1300 filmati arrivati da tutto il mondo.

Fra i film fuori concorso c’è Future Drei (Germania, 2020) di Farad Shariat, una pellicola parzialmente biografica e vincitrice del Teddy Award per il miglior lungometraggio a Berlino 2020.

Douze Point Daniel Syrkin (Israele/Francia 2019) verrà proiettato a chiusura del festival ed è un film che racconta una relazione tra due giovani musulmani durante un concorso canoro in sintonia con le tematiche LGBTQI.

I premi

Il festival ha 3 sezioni competitive: All The Lovers, Concorso Internazionale Lungometraggi; Real Lovers, Concorso Internazionale Documentari e Future Lovers, Concorso Internazionale Cortometraggi.

Il premio Torino Pride si aggiunge quest’anno ai due storici riconoscimenti: il premio speciale Young Lovers e il premio dedicato a Giò Stajano una delle figure principali della cultura LGBTQI italiana.

Il Torino Pride verrà assegnato al film in concorso e fuori concorso considerato più eloquente nello sviluppare le tematiche dell’attivismo e dell’autodeterminazione.

Leo Ortolani autore dell’immagine simbolo di Lovers 2020

Il noto fumettista italiano ha realizzato e donato al festival l’immagine emblema della 35° edizione di Lovers.

Leo Ortolani si è ispirato ad una celebre scena del film di Federico Fellini, La dolce vita, ricostruendo in modo simbolico gli elementi principali LGBTQ. Al centro dell’immagine campeggia la bionda Cinzia, trasposizione trans di Anita Ekberg, mentre fa il bagno nella fontana di Trevi.

Ortolani è conosciuto per la serie Rat – Man per il quale ha vinto nel 1990 a Lucca Comics il premio come migliore sceneggiatore esordiente. Nel 2006 Rat – Man viene trasposto in cartone animato e mandato in onda su RAI 2.

Il fumettista pisano è autore anche di diverse pubblicazioni tra cui Luna 2069 (Feltrinelli Comics 2019); Andrà tutto bene (Feltrinelli, 2020) e Dinosauri che ce l’hanno fatta (Laterza 2020).

Dal libro Cinzia è stata realizzata la trasposizione teatrale, Io sono Cinzia, con la regia di Nicola Zavaglia che ha riscosso un grande successo durante il Lucca Comics 2019 al Teatro del Giglio di Lucca.

Info

“35° LOVERS FILM FESTIVAL” dal 22 al 25 ottobre 2020 – TORINO, Cinema Massimo e Museo Nazionale del Cinema www.torinocittadelcinema2020.it

Proiezioni

Cinema Massimo, MNC via Verdi n. 18 – TORINO – tel. +39 011 8138574 – Tutti i film sono in lingua originale con sottotitoli. L’accesso alle proiezioni dei film ancora senza il visto della censura non è consentito ai minori di 18 anni.

Tariffe biglietti e abbonamenti

Biglietto unico: 5 euro / biglietto per la serata di chiusura: 8 euro.

Acquisto biglietti online

Scorrendo il programma delle proiezioni, pubblicato online, https://www.loversff.com/it/programma-35-lovers-film-festival/ accanto ai titoli si trova l’icona di un carrellino su cui si deve cliccare per l’acquisto del biglietto. Lo spettatore riceverà via posta elettronica un documento digitale e/stampabile con cui potrà accedere direttamente in sala.

LA SERATA INAUGURALE DEL FESTIVAL, PREVISTA PER GIOVEDI’ 22 OTTOBRE, E’ STATA RIMANDATA A CAUSA DI PROBLEMI DI SALUTE DELLA MADRINA GINA LOLLOBRIGIDA.

Vladimir Luxuria direttrice della 35° edizione del Lovers Film Festival -articolo di Loredana Carena (foto ufficio stampa)
VLADIMIR LUXURIA, direttrice artistica della 35° edizione del Lovers Film festival (ph ufficio stampa)

Articolo aggiornato giovedì 22 ottobre 2020.

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:

Commenti