Top 10 streaming 2019: i migliori film da Netflix ad Amazon

0
1571
top 10 streaming
Guava Island: diretto da Hiro Murai con Childish Gambino e Rihanno, distribuito da Amazon Prime

Per chi è stato abituato per tutta la vita a uscire di casa e andare al cinema per vedere un nuovo acclamato film, è stato difficile accettare l’idea di avere tutto a portata di clic. Ad oggi, le grandi pellicole si stanno riversando sempre di più su piattaforme come Netflix e Amazon, dandoci l’opportunità di godere di grandi visioni anche dal nostro divano. The Irishman, El Camino, sono solo alcuni dei titoli che hanno ridefinito il concetto di streaming. Lo stesso Martin Scorsese ha descritto l’arrivo dello streaming come una delle rivoluzioni più importanti della storia del cinema dai tempi dell’arrivo del suono.

Ma questi titoli non sono gli unici ad aver riscosso successo una volta pubblicati sulle piattaforme. Basti pensare a Roma di Alfonso Cuaròn – vincitore di premi come il Leone d’Oro e l’Oscar alla miglior fotografia.

Una guerra, quella dello streaming, che si sta diffondendo a macchia d’olio, con l’arrivo di nuovi personaggi come Disney, con la piattaforma Disney Plus, e Apple TV+.

Di seguito una lista della top 10 streaming che, seconda la rivista Hindustan Times, si sono maggiormente distinti in questo 2019.

Top 10 migliori film in streaming del 2019

Hala

Hala è un film drammatico scritto e diretto da Minhal Baig. È uscito il 6 dicembre di quest’anno sulla piattaforma AppleTV+, eppure la sua attesa è stata in parte saziata già a novembre, quando è stata rilasciata una versione limitata. Hala racconta una storia caratterizzata dal mix di religione, tradizione e scontro identitario, a cui fa da sfondo l’esperienza di un immigrato. Una giusta combinazione tra i valori americani e le attitudini asiatiche.

El Camino

Atteso con molta insistenza dagli amanti di Breaking Bad, El Camino è uscito lo scorso 11 ottobre sulla piattaforma Netflix. Un sequel della serie di AMC sul professore di chimica del New Mexico che diventa un pericoloso narcotrafficante. El Camino è stato scritto e diretto da Vince Gilligan, creatore della serie tv. Il protagonista questa volta è però Jesse, il giovane aiutante di Walter White. La storia ruota intorno a lui, raccontando quanto accaduto dalla fine della serie.

Paddleton

Diretto da Alex Lehmann e scritto a quattro mani con il protagonista Mark Duplass è stato distribuito su Netflix a partire dal 22 febbraio. La storia racconta di due amici e vicini di casa, a cui cambia la vita a seguito di una triste notizia: a uno di questi viene diagnosticato un cancro. Paddleton è riuscito nel tentativo di trattare temi come l’eutanasia e le malattie terminali con leggerezza e umanità. Il risultato? Un film che riesce a intrattenere e al tempo stesso a far riflettere.

I Lost My Body

I Lost My Body è un film d’animazione diretto da Jèrèmy Clapin. Al Festival di Cannes è riuscito a vincere il Gran Premio della Settimana della Critica prima di sbarcare, a dicembre, sulla piattaforma Netflix. Al centro del racconto la perdita di una parte di sé, sia metaforicamente sia realmente. Protagonista è infatti una mano che è stata separata dal suo proprietario. E in questa insistente ricerca della propria identità si crea una fitta rete di ricordi tra passato in bianco e nero e presente. Alternando linee temporali diverse che cercano di trasformare una semplice mano in un vero e proprio personaggi vivo in sé.

The Aeronauts

Film distribuito da Amazon, risulta eccellente dal punto di vista tecnico. The Aeronauts è stato scritto e diretto da Tom Harper e vede nuovamente insieme gli attori Eddie Redmayne e Felicity Jones, dopo il successo de La teoria del tutto. Uscito su Prime Video il 20 dicembre, racconta la storia del pioniere della meteorologia James Glaisher in un mix di avventura, esplorazione e romanticismo. La vicenda è ambientata a metà del 19° secolo e racconta i fatti realmente accaduti di Glaisher. L’unica invenzione è il personaggio di Amelie Wrene.

Guava Island

Per la regia di Hiro Murai, Guava Island è un progetto di Childish Gambino con la collaborazione di Rihanna. Distribuito da Amazon Prime, è un “tropical thriller” girato a Cuba dove il protagonista, un musicista di nome Deni, vuole unire il popolo per liberarlo dalla dittatura locale. Secondo Rolling Stone, il film è un misto tra musical, art film e commedia d’autore, da cui la scelta di una pellicola di 16mm che ricorda l’attitudine pop e il mondo esotico dell’isola.

Velvet Buzzsaw

Velvet Buzzsaw è una pellicola scritta e diretta da Dan Gilroy e Jake Gyllenhaal, distribuita da Netflix. Protagonista della storia è Rhodora, fredda proprietaria di una galleria d’arte che trae semplicemente profitto dal lavoro degli altri. Un horror centrato sul triangolo arte, soldi e morte dove lo stesso Gyllenhaal interpreta i panni di un critico d’arte frivolo più importanti ed influenti di Miami.

The Perfection

The Perfection è la storia di una musicista prodigio di violoncello cresciuta accanto alla madre colpita da un ictus. Una volta morta la donna, la ragazza torna a inseguire i suoi sogni. Dipinta come vittima degli eventi, conoscerà la ragazza che prese il suo posto quando al tempo dovette abbandonare il conservatorio. Non è chiaro il rapporto tra le due donne, quasi di invidia e di rabbia. Ma è proprio la sorpresa l’ingrediente segreto del film di Richard Shepard, distribuito da Netflix, che gioca con le aspettative e le sicurezze dello spettatore.

The Irishman

Un momento di ritrovo per i tre amici Robert De Niro, Al Pacino e Joe Pesci, sotto lo sguardo attento di Martin Scorsese. Basata su fatti e personaggi realmente accaduti, è la ricostruzione del libro di Charles Brandt I Heard You Paint Houses. The Irishman è una riflessione sugli errori, sul pentimento e sui rapporti fra persone all’interno del costante scorrere del tempo che si porta con sé vita e nomi delle persone.

Marriage Story

Diretto da Noah Baumbach e distribuito da Netflix, Marriage Story è una storia drammatica così autentica e straziante basata sul racconto di una coppia e i suoi momenti più vulnerabili. Alternativamente sobrio e pungente, è una storia d’amore che racconta dell’atto stesso dell’innamoramento. I protagonisti sono due artisti di Los Angeles, lei attrice, lui regista, entrambi rappresentanti dello stereotipo di ricchi viziati.

Commenti