Thom Yorke: disponibile video di Creep (Very 2021 Rmx)

0
308
Thom Yorke: disponibile video di Creep (Very 2021 Rmx)

Il cantautore Thom Yorke ha condiviso la nuova versione di Creep Very 2021 Rmx, realizzata in occasione della presentazione della linea di Jun Takahashi alla Tokyo Fashion Week. Non si tratta, però, dell’unico recente progetto del cantautore, che nell’ultimo mese è debuttato con The Smile. Si tratta appunto di un suo nuovo progetto, un gruppo realizzato con la collaborazione di Johnny Greenwood che, come Yorke, è stato nei Radiohead.  

Thom Yorke ha condiviso la nuova versione di Creep Very 2021 Rmx?

Il cantautore Thom Yorke ha condiviso la nuova versione di Creep Very 2021 Rmx. Tale versione è stata realizzata in occasione della presentazione della linea Jun Takahashi, che ha avuto luogo alla Tokyo Fashion Week. Yorke ha creato una versione nuova di Creep dei Radiohead all’inizio di quest’anno, e proprio in occasione della Tokyo Fashion Week di Creep Very. Si tratta della collezione donna autunno/inverno 2021 di UNDERCOVER di Jun Takahashi. La presentazione di quest’ultima è avvenuta proprio nel corso della settimana della moda. La versione del brano, che presenta l’artwork dello stilista Takahashi, è stata ora resa disponibile per lo streaming e il download con il titolo di Creep (Very 2021 RMX).

Qui sotto è possibile trovare la videoclip del brano Creep (Very 2021 RMX), con l’artwork di Takahashi.

Non si tratta dell’unico recente progetto del cantante

La pubblicazione di una nuova versione di Creep Very non è il solo progetto cui Yorke ha preso parte. Circa due mesi fa il cantautore avvea presentato un nuovo progett con Johnny Greenwood, il chitarrista dei Radiohead. Ciò aveva ottenuto la collaborazione anche da parte di Tom Skinner, batterista dei Sons of Kemet, e il collaboratore dei Radiohead Nigel Godrich. Il nome della nuova band è The Smile, ed è stata annunciata a poche ore dal debutto ufficiale, che era previsto in occasione del Live At Worthy Farm. Si tratta di un evento in streaming, frutto della realizzazione del team di organizzatori del Festival di Glastonbury.


Leggi anche: “Creep Very”: l’omaggio ai Radiohead

Commenti